Tiddia e Riva protagonisti del primo successo sui giallorossi

Di Cappellaro il rigore decisivo
27.08.2016 08:53 di Federico Ventagliò   Vedi letture
Fonte: Archivio Unione Sarda
© foto di Alberto Fornasari
Tiddia e Riva protagonisti del primo successo sui giallorossi

 

Malgrado fosse ultimo in classifica al fischio d'inizio, la matricola assoluta rossoblù addomestica la Lupa all' «Amsicora», nella sua prima apparizione in Sardegna. Centocinque erano i giorni che il Cagliari non vinceva e questo successo è il secondo nella storia per gli isolani nella massima serie. Non c'è il tutto esaurito ma circa quindicimila spettatori. Nei capitolini milita Cudicini, che quattro anni dopo col Milan vincerà Coppa dei Campioni e Intercontinenetale, e il tedesco Schnellinger, a cui tutti siamo debitori, per averci regalato Italia-Germania 4-3 col suo momentaneo uno a uno al novantesimo. Silvestri affida a Tiddia il compito di marcare a uomo Salvori, che negli anni Novanta guiderà la Primavera del Cagliari, e in una sola occasione -a Empoli- anche la prima squadra. A sbloccare il risultato ci provano inizialmente Cappellaro, Martiradonna e Greatti ma su queste iniziative il «Ragno Nero» neutralizza. Ci prova anche Nenè prima con una punizione da trentacinque metri poi con una rovesciata ma nessuno dei due tentativi si concretizza. L'azione del gol parte dai piedi di Martiradonna che crossa verso la zona in cui agisce Visentin, il quale di prima intenzione fa da torre; sulla traiettoria interviene Losi con la mano e per l'arbitro Carminati è calcio di rigore. Della trasformazione se ne incarica Cappellaro spiazzando Cudicini. È il primo mattone sul quale verrà costruita la prima storica salvezza in Serie A.

TABELLINO

Cagliari: Colombo Martiradonna Tiddia Cera Spinosi Longo Visentin Nenè Cappellaro Greatti Riva.

Allenatore: Silvestri.

Roma: Cudicini Carpenetti Ardizzon Carpanesi Losi Schnellinger Salvori Tamborini Manfredini De Sisti Francesconi.

Allenatore: Lorenzo

Rete: 73' rigore Cappellaro.

Giornata primaverile, campo in perfette in condizioni.

Ammoniti: Carpanesi, Schnellinger, Lorenzo. Leggero incidente a Cudicini in seguito a uno scontro con Martiradonna.

Angoli: 5-2 per il Cagliari.