Milan, Montella: “Cagliari particolare, in attacco imprevedibili ma subiscono qualche gol di troppo”

 di Pietro Piga  articolo letto 2403 volte
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Milan, Montella: “Cagliari particolare, in attacco imprevedibili ma subiscono qualche gol di troppo”

Domani a San Siro, alle 18, il Milan ospiterà il Cagliari nel penultimo anticipo della diciannovesima giornata di serie A. I rossoneri, reduci in campionato da pari casalingo contro l’Atalanta e dalla vittoria della Supercoppa Italiana a discapito della Juventus il 23 dicembre, volano sulle ali dell’entusiasmo e proveranno a diminuire il distacco sul Napoli, terzo in classifica e impegnato questa sera con la Sampdoria.

Dopo la rifinitura mattutina a Milanello, Vincenzo Montella ha tenuto la conferenza stampa della vigilia. L’allenatore del Milan, come raccolto dai colleghi di MilanNews.it, ha inquadrato così il Cagliari: “Conosco abbastanza bene Rastelli, il Cagliari è una squadra particolare perchè il suo modo di calcio anche offensivo gli ha permesso di fare tanti punti con le squadre medio-piccole. Un po' meno con le grandi perchè hanno subito qualche gol di troppo. Non so che strategia faranno nell'anno nuovo, ma soprattutto in attacco hanno giocatori imprevedibili”.

Montella, poi, è tornato sul successo di Doha: “Siamo tutti contenti come ambiente Milan, anche se sicuramente non è un trofeo prestigioso che può farti perdere l'equilibrio o la testa come può essere invece la Champions League. E' giusto ricordare quelle sensazioni per poter raggiungere gli obiettivi futuri che sono entrare in Europa League e la Coppa Italia, alla quale teniamo molto. In questi 10 giorni abbiamo vissuto quelle sensazioni e per quanto mi riguarda mi sono anche stancato di festeggiare”.

Sui singoli, invece, il tecnico rossonero si è espresso così: “Kucka? Ha subito una contusione al ginocchio, oggi lo valuteremo, ma siamo cauti perchè è il ginocchio a cui è stato operato in passato. In mezzo abbiamo molta scelta. Bertolacci? Mi ha dato risposte importanti, giocando anche in ruoli diversi ma lui ha risposto alla grande. E' un giocatore molto utile. Vediamo se domani giocherà, ma finora ha dato risposte importanti. Paletta e Romagnoli? Abbiamo migliorata la fase difensiva da quando abbiamo avuto maggiore aiuto dai giocatori più offensivi”.