VERSIONE MOBILE
 Martedì 28 Aprile 2015
AVVERSARI
SE DOVESSI SUGGERIRE UN ACQUISTO, IN QUALE RUOLO INTERVERRESTI?
  
  
  
  
  
  
  

AVVERSARI

Palermo, via Sannino. Il tecnico: "Mi dispiace". Zamparini: "Non credeva nella squadra"

16.09.2012 23:23 di Fabio Frongia  articolo letto 2134 volte
© foto di Carmelo Imbesi/Image Sport
Palermo, via Sannino. Il tecnico: "Mi dispiace". Zamparini: "Non credeva nella squadra"

L'opaco pareggio di sabato pomeriggio è stato fatale a Beppe Sannino, allenatore del Palermo che non è riuscito a salvare la panchina dalla rabbia del presidente Maurizio Zamparini. Il patron rosanero, amico sodale del rossoblù Cellino in tante battaglie e nella "passione" per l'esonero dei tecnici, ha infatti dato il benservito a Sannino nella serata domenicale.

Al suo posto arriva Gian Piero Gasperini, che dovrà raddrizzare le sorti di una formazione giovane sulla quale Sannino avrebbe voluto lavorare maggiormente. "Ringrazio Zamparini per l'opportunità che mi ha dato, vuol dire che doveva andare così. Speravo di avere più tempo per lavorare ma il calcio è questo - ha detto a stadionews.it -. Ringrazio anche la squadra per ciò che ha fatto con me".

Sannino deve incassare poi le parole di Zamparini: "Purtroppo per le mie tasche ho esonerato Sannino, lui non credeva nella squadra e la squadra non credeva in lui, non riusciva ad integrarsi con i calciatori e c'era un'involuzione negativa. Non è stato sicuramente il risultato di ieri". Il Patron rosanero ha parlato del neo tecnico: "Gasperini? Era stato contattato prima che andasse all'Inter, prima di prendere Pioli, lui ha un buon curriculum, gioca bene al calcio e credo che sia adatto al Palermo. Ho fatto questo pensiero, che costerà al Palermo 1,5 milioni di euro di stipendio. Ho fatto un errore clamoroso prendendo Sannino, propiziato dalla conoscenza che aveva Perinetti di lui a Siena. Io ci credevo tantissimo, non è stato un problema di mercato. Il Palermo non è una squadra di brocchi, abbiamo in rosa buoni giocatori. Anche gli errori arbitrali ci hanno penalizzato. Da martedì la squadra andrà in ritiro (Brescia ndr.) per cercare di lavorare tutti insieme e martedì verrà presentato Gasperini".

 


Altre notizie - Avversari
Altre notizie
 

ORA SÌ, SIAMO RETROCESSI

Ora sì, siamo retrocessiL'aritmetica ancora non condanna, il buonsenso forse sì, il cuore tenta di appigliarsi ai ricordi di un Cagliari-Napoli che sovvertì pronostici e diede la scossa per centrare - ormai sette anni fa - un'insperata salvezza. Ma ieri, siamo retrocessi. Siamo ret...

TORNA IN AUGE MELCHIORRI

Torna in auge MelchiorriIl Cagliari già pensa alla prossima stagione che con tutt probabilità sarà in serie cadetta. Come si...

SELARGIUS, TORNA KAREL ZEMAN

Selargius, torna Karel ZemanZeman torna in Sardegna. Zdenek? No, Karel! Il tecnico 38enne, dopo essere stato esonerato dal Selargius, è stato...

GDS, FILUCCHI: "SU TAVECCHIO SERVE UNA RIFLESSIONE; SANT'ELIA? UNA VITTORIA"

GdS, Filucchi: "Su Tavecchio serve una riflessione; Sant'Elia? Una vittoria"Intervistato in esclusiva ai microfoni della Gazzetta dello Sport, il vicepresidente dei Sardi Stefano Filucchi ha parlato a...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 28 Aprile 2015.
 
Juventus 73
 
Lazio 59
 
Roma 58
 
Napoli 56
 
Sampdoria 50
 
Fiorentina 49
 
Genoa 47
 
Torino 47
 
Inter 45
 
Milan 43
 
Palermo 41
 
Hellas Verona 39
 
Udinese 38
 
Chievo Verona 37
 
Sassuolo 36
 
Empoli 35
 
Atalanta 31
 
Cagliari 24
 
Cesena 23
 
Parma 16*
Penalizzazioni
 
Parma -7

   Editore: Christian Seu Norme sulla privacy   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.