Pannone (canalesassuolo.it): “Il Sassuolo proverà a vincere, ma non sarà facile. Il Cagliari può creare problemi a chiunque”

25.01.2019 18:00 di Serafino Ghisu   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Pannone (canalesassuolo.it): “Il Sassuolo proverà a vincere, ma non sarà facile. Il Cagliari può creare problemi a chiunque”

Domani, alle ore 15:00, il Cagliari affronterà il Sassuolo al Mapei Stadium per la 21a giornata di Serie A. Entrambe le squadre hanno pareggiato nell’ultimo turno di campionato: i rossoblù contro l’Empoli, i neroverdi contro l’Inter. Per analizzare i segreti della compagine di De Zerbi abbiamo intervistato Gaetano Pannone, direttore di CanaleSassuolo.it.

Come arriva il Sassuolo in vista del match col Cagliari?

“Dopo la batosta per 2-6 presa in casa contro l’Atalanta, il punto portato a casa contro l’Inter ha sicuramente riportato un po’ di fiducia nel gruppo. Alla vigilia della partita contro i nerazzurri, nessuno ci avrebbe messo la firma per uscire con un punto da San Siro dopo tre sconfitte consecutive. Ma il Sassuolo a volte sa tornare a convincere, la qualità c’è, quello che manca è la maturità. Siamo stati per buona parte del campionato a lottare per l’Europa League, abbiamo lasciato tanti punti per strada, perdendo proprio quelle partite che ci avrebbero portato saldamente nelle prime sei posizioni. Mi auguro che la partenza di Boateng, che da solo riusciva a ridare fiducia all’intera squadra, non incida sulle prossime prestazioni, questo in attesa di un valido sostituto”

Che partita ti aspetti?

“Il Sassuolo non vince davanti al proprio pubblico dal lontanissimo 21 settembre 2018 (Sassuolo-Empoli 3-1), da quella partita al Mapei Stadium abbiamo giocato altre sette volte, raccogliendo due sconfitte e cinque pareggi. La squadra, come tutte le volte, proverà a scendere in campo per vincere la partita, ma non sarà facile. Mi aspetto una gara complicata, non semplice da sbloccare. Il Cagliari ha ottime individualità e un allenatore preparato che riesce a fare del collettivo la sua forza. Il Sassuolo non dovrà permettere al Cagliari di giocare, provando a schiacciarlo nella propria metà campo in modo da limitare le ripartenze, perché in questo momento è proprio la difesa il punto debole dei neroverdi. Mi aspetto comunque una partita divertente, entrambe le squadre giocheranno per vincerla, vedremo una bella partita dal punto di vista tecnico-tattico. Le due squadre distano di pochi punti in classifica ed entrambe sono a distanza di sicurezza dalla zona retrocessione, certo che guardando la classifica i tre punti farebbero più comodo al Cagliari”

Cosa ne pensi della squadra di Maran?

“Il Cagliari è una squadra che sa giocare a calcio, come nella sfida contro il Napoli persa per 1-0 al 91’, la squadra di Maran è riuscita a tenere testa agli azzurri per tutto il corso della gara, mettendo in campo bel gioco e organizzazione, una gara con pochissime sbavature. Mi piace l’idea di gioco di Rolando Maran, il suo Cagliari quando è in forma può mettere in difficoltà qualsiasi avversario. È una squadra che ha ottime individualità, ma è il collettivo a creare problemi a chiunque”

C'è un giocatore del Cagliari che vorresti vedere al Sassuolo?

“Sicuramente Barella, è un centrocampista completo e data la giovane età può solo maturare e migliorare, non è un caso che le sue qualità abbiano attirato l’attenzione di top club italiani ed esteri. Dovendo invece essere più realista, porterei a Sassuolo il difensore classe ’97 Filippo Romagna, è un prospetto di assoluto interesse, da tempo nel giro della Nazionale Under 21, potrebbe trovare il Emilia il suo ambiente ideale per continuare a crescere senza troppe pressioni”

Qual è il tuo pronostico?

“Mi aspetto una partita complicata ma allo stesso tempo divertente, con due squadre che si sbilanceranno molto, prevedo di conseguenza diversi gol. Vincerà la squadra più motivata. Se dovessi fare un pronostico (di parte) direi che vincerà il Sassuolo con il risultato di 3-1, nella gara di domani mi aspetto che Domenico Berardi possa essere il giocatore determinante per i neroverdi”.