Criniti: “Il Cagliari troverà una Juventus agguerrita, ma in casa dà sempre filo da torcere a chiunque”

 di Pietro Piga  articolo letto 1941 volte
© foto di Gilberto Poggi/TuttoLegaPro.com
Criniti: “Il Cagliari troverà una Juventus agguerrita, ma in casa dà sempre filo da torcere a chiunque”

Antonio Criniti, ex attaccante del Cagliari dal 1991 al 1994, ha rilasciato un’intervista ai colleghi di TuttoJuve.com. L’argomento principale è la sfida tra i rossoblu e i bianconeri nel primo posticipo della quinta giornata di ritorno di serie A, che si disputerà domenica sera al Sant’Elia.

Queste le dichiarazioni di Criniti: “Il Cagliari versione esterna non ha fatto bene, la sua salvezza l'ha acquisita al Sant'Elia dove può contare anche sull'apporto caloroso del proprio tifo. La Juve con la partita di Crotone ha praticamente ipotecato lo scudetto, è una squadra cinica e spietata, con dei singoli che fanno la differenza come Cuadrado domenica scorsa, o Mandzukic e Higuain al Crotone.

I rapporti tra Cagliari e Juventus? Mi sembrano consolidati dalla buona intesa che c'è tra gli Agnelli e Giulini. Una partnership che gioverà soprattutto ai sardi, destinati a giocare campionati per la salvezza tranquilla. I rossoblu potevano fare di più? Il rendimento per alcuni è stato altalenante, ma la squadra ha avuto a che fare con diversi infortuni. Padoin, ad esempio è stato fermo a lungo.
La partita sarà molto difficile per i sardi, che troveranno una Juventus agguerrita. I bianconeri vogliono mettere un sigillo definitivo al campionato, ma non dimentichiamoci che il Cagliari in casa dà spesso filo da torcere a tante compagini più attrezzate”.