Il borsino del mercato rossoblù - Ritocchi e poco più

Direttore di TuttoCagliari e già caporedattore di Tuttomercatoweb.com, Christian Seu si è occupato delle vicende della squadra isolana anche per Cuorerossoblu.com, InformazioneSportiva, Real Soccer, Goal.com e Zerosettanta.it.
10.07.2009 19:00 di Christian Seu  articolo letto 16181 volte
© foto di Federico De Luca
Il borsino del mercato rossoblù - Ritocchi e poco più

Dunque ci siamo. Con le prime visite mediche e con l'avvio degli allenamenti previsto per lunedì 13 prossimo, scatta ufficialmente la stagione duemilanove/duemiladieci del Cagliari. Stagione che condurrà all'anno del novantesimo anniversario dalla fondazione del sodalizio rossoblù, da vivere come ideale prolungamento delle ultime due vibranti stagioni. La società presieduta da Massimo Cellino si sta muovendo con per certi versi insolita baldanza sul mercato, mettendo a segno colpi oculati e di grande prospettiva.

All'acquisto di Nenè si è aggiunto nelle scorse ore quello di Michael Agazzi, giovane portiere di scuola atalantina reduce da un'ottima stagione alla Triestina. Acquisito in comproprietà per una cifra che si aggira attorno i 600 mila euro, l'estremo difensore bergamasco difenderà ancora per una stagione i pali della porta alabardata. Reattivo e abile sulle palle alte, Agazzi avrà tempo e modo di migliorare ulteriormente, crescendo anche sotto il profilo psicologico. Sarà con ogni probabilità lui a dover sostituire la prossima estate Federico Marchetti, che potrebbe lasciare la Sardegna per approdare in una grande realtà del calcio europeo.

Gli acquisti ufficiali si fermano qui. Un altro, potrebbe divenirlo nelle prossime ore.
Il Cagliari è vicinissimo a Daniele Dessena, seguito dall'inizio della primavera dagli osservatori rossoblù. Considerato l'ideale elemento per completare il centrocampo, il giovane mediano è al centro di un curioso intreccio di mercato: in comproprietà tra Sampdoria (dove ha giocato la scorsa stagione) e Parma, dovrebbe essere acquistato per metà dall'Udinese, magari nell'ambito dell'operazione che porterà Di Natale in Emilia. In tutto ciò, la certezza è rappresentata dalle parole del giocatore, che si è detto convinto di accettare la destinazione sarda, entusiasmato dalle recensioni dei compagni di Under 21 Pisano e Acquafresca.
A Cagliari dovrebbe approdare per sostituire, in teoria, Michele Fini. Nelle ultime ore si era parlato di un avvicinamento tra rossoblù e il centrocampista di Sorso: in serata però, la doccia fredda. Il Siena ha annunciato l'ingaggio del giocatore, che ritrova Giampaolo in Toscana e firma un biennale. Crollano intanto le quotazioni di Simon Laner, centrocampista dell'AlbinoLeffe sedotto e per il momento abbandonato dai dirigenti rossoblù: l'affare potrebbe riprendere quota tra qualche giorno. Spariscono dal borsino invece Belingheri e Bentivoglio: il primo ha già firmato per il Torino, il secondo è vicino a farlo.

Jeda, Matri, Nenè, Ragatzu, Larrivey. Cinque nomi per l'attacco, più che sufficienti allo stato attuale.
Per rinforzare il reparto offensivo la dirigenza isolana può operare con la tranquillità di chi sa già di essere sostanzialmente a posto. Si attendono eventuali saldi od occasioni da non perdere: si raffreddano le piste che portano a Calaiò, Succi e Brienza, mentre la new entry è rappresentata da Daniele Vantaggiato. Negli incontri tra Parma e Cagliari per Dessena, i dirigenti dei due club hanno parlato anche dell'ex attaccante del Rimini, che piace moltissimo ad Allegri e che rappresenterebbe un'ulteriore alternativa tattica alle punte presenti in rosa. Se ne potrà parlare: tempo al tempo.
Sullo sfondo resta sempre in piedi la pista Daniele Cacia, anche se pare sempre più probabile una sua permanenza a Lecce, anche considerate le ultime voci che vorrebbero Castillo in procinto di accettare le lusinghe di qualche formazione della massima serie. Joaquin Larrivey, fresco campione di Clausura, preme per rimanere in Argentina: il Cagliari però intende monetizzare l'eventuale cessione e chiede una cifra non inferiore ai 2 milioni di euro al Velez, che nicchia. Per Daniele Ragatzu in settimana si è timidamente fatto avanti il Frosinone di Checco Moriero: il Cagliari vuole attendere prima di mandarlo in prestito.

In attesa di capire quale sarà il destino di Andrea Parola, Daniele Magliocchetti si è accasato alla Triestina, nell'ambito dell'operazione che ha portato Agazzi in Sardegna. Agli ordini del tecnico alabardato Gotti il difensore romano potrà finalmente giocare con maggior continuità, crescendo all'ombra dell'esperto Cottafava. Cellino ha confermato intanto l'incedibilità di Michele Canini, per il quale la Roma resta vigile. Ancora da decifrare il caso di Cristiano Lupatelli: a qualche ora dal ritiro è formalmente ancora senza contratto: potrebbe firmare, insieme a Diego Lopez, già nelle prossime ore.
Per quanto riguarda i giovani: Simone Aresti piace all'Alghero, ma pare ci sia stato un sondaggio anche del Siracusa; su Marco Mancosu va registrato l'interesse del Ravenna; Marco Sau, Rafael Acosta e Toto Burrai piacciono al Foligno: su quest'ultimo c'è anche la Cavese.

IN ENTRATA

Anderson Nenè 100% (4,5 milioni, Nacional Madeira)
Micheal Agazzi 100% (600 mila euro per metà, Triestina: dal 2010)

Daniele Dessena 75% (Sampdoria/Parma)
Daniele Vantaggiato 30% (Parma)
Daniele Cacia 20% (Lecce/Piacenza)
Simon Laner 15% (AlbinoLeffe)
Carl Valeri 10% (Grosseto)
Emanuele Calaiò 5% (Siena/Napoli)
Davide Succi 5% (Palermo)
Siboniso Gaxa 5% (Mamelodi Sundowns)

IN USCITA
Robert Acquafresca 100% (fine prestito, Inter)
Paolo Bianco 100% (scadenza, Atalanta)
Daniele Magliocchetti 100% (prestito, Triestina)

Andrea Parola 95% (Siena, Torino)
Joaquin Larrivey 80% (Velez)
Michele Fini 50% (scadenza; rinnovo, Siena, Brescia)
Michele Canini 5% (Roma)