Il Cagliari e la paura di cadere

23.04.2018 15:00 di Federico Paparusso   Vedi letture
Fonte: Francesco Ortu
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Il Cagliari e la paura di cadere

"Il numero da lei chiamato è momentaneamente non raggiungibile". Si puó definire con questa metafora la prestazione di ieri del Cagliari, che manca una fondamentale chiamata salvezza. Il pareggio per 0-0 alla Sardegna Arena contro un Bologna disattento e tranquillo, ormai appagato per la salvezza giá archiviata mette nuovamente in luce la pochezza, piú tattica che tecnica, della compagine isolana. Lopez in conferenza chiedeva piú grinta da parte dei suoi, tuttavia la squadra continua a scendere in campo senza carattere e idee di gioco. La situazione di classifica, nonostante la vittoria del Crotone a Udine, è ancora buona, con i rossoblù che vantano quattro lunghezza sulla Spal terz’ultima.

Il Cagliari si dimostra quindi, per l'ennesima volta, una squadra priva di mordente, fame e neanche piú artefice del proprio destino. Tifosi, ora sedetevi sul divano e lasciate che sia Sampdoria-Cagliari a stabilire se sarà un finale di stagione sudato ma a lieto fine o il peggiore dei film horror.