Non Va(R) per niente bene

 di Federico Paparusso  articolo letto 3283 volte
© foto di DANIELE MASCOLO/PHOTOVIEWS
Non Va(R) per niente bene

Tutti pensavamo che con il Var le polemiche e gli episodi dubbi sarebbero spariti. E invece no, siamo sempre alle solite, rimasti agli anni scorsi con errori davvero clamorosi, sempre però a favore delle big. Guai ad andare contro le grandi squadre e rendere giustizia alle cosiddette piccole. Ieri durante Milan-Cagliari, a metà primo tempo il pasticcio: filtrante di Sau per Joao Pedro, il brasiliano si invola verso la porta e subisce l'intervento in ritardo da dietro di Bonucci che lo atterra all'ingresso in area. Il fallo è evidente, tutto il Cagliari protesta, giustamente. Nel mentre l'arbitro Pairetto fa proseguire e nel frattempo aspetta notizie dai colleghi impegnati davanti ai monitor dei replay. Informazioni che non arriveranno mai, o che comunque non saranno quelle corrette. Con Pairetto che non decide nemmeno di riguardare di persona le immagini per fugare ogni dubbio. Un intervento, quello di Bonucci, che già Live appare evidente e che poi verrà confermato dai replay successivi. E poi non si dica che si pensa in malafede, perchè a volte viene veramente da pensarlo. Anche perchè, se fosse stato utilizzato correttamente il Var, in termini tecnici, sarebbe stata espulsione del difensore e penalty per il Cagliari. Un'altra partita insomma. Ma questa è un'altra storia, una storia che poteva diventare realtà ma che invece è rimasta nei sogni. Perchè diciamolo chiaramente, tutti abbiamo sempre sognato di vincere a San Siro contro il Milan.