Olbia, il ripescaggio è possibile. E arriva Materazzi

09.07.2012 15:12 di Fabio Frongia   Vedi letture
Fonte: diariosportivo.it
© foto di Francesco De Cicco/TuttoLegaPro.com
Olbia, il ripescaggio è possibile. E arriva Materazzi

Giuseppe Materazzi, per tutti Beppe, entra a far parte dello staff tecnico dell'Olbia, che continua a sperare nel ripescaggio in Serie D. L'allenatore di Arborea, ex (tra le altre) Bari e Cagliari, è stato presentato dalla società gallurese e svolgerà le mansioni di consulente tecnico, monitorando tutto il settore giovanile e aiutando anche in fase di gestione della prima squadra. 

Materazzi potrà così essere operativo e allo stesso tempo avere a che fare con molti amici (il direttore generale Massimo Curreli in primis), oltre a respirare l'area della sempre amata Sardegna. 

Intanto c'è fiducia per il ripescaggio in Serie D, dopo avere perso lo spareggio promozione con la Massese e aver subito presentato i documenti che attestano le buone condizioni economiche della società. Il presidente Pino Scanu è ottimista: "Abbiamo presentato la domanda con in allegato l’iscrizione al campionato di serie D versando 16mila euro (sarebbero 18 per chi iscrive la Juniores al campionato nazionale) più altri 31mila di fideujssione attraverso assegni circolari per dimostrare che l'Olbia è una società sana e già operativa per affrontare il massimo campionato nazionale dilettanti. In via ufficiosa ci è stato anche comunicato che siamo ai primi posti nella graduatoria dei ripescaggi insieme con l’Akragas, visti i punteggi alti ottenuti perché Olbia è capoluogo di provincia, perché abbiamo uno stadio come il Nespoli che ha anche ospitato amichevoli di squadre di serie A, abbiamo fatto la finale dei playoff nazionali, siamo presenti con tutte le squadre nei campionati giovanili. Insomma, abbiamo tutte le carte in regola per essere ripescati, non ci stiamo illudendo ma ci stiamo convincendo".

Sul fronte del calciomercato, sirene da Tavolara (che ha in Mauro Giorico, artefice della promozione della Torres, il nuovo allenatore) per la bandiera Siazzu, che però potrebbe decidere di restare di bianco vestito e continuare a battere i record che lo legano all'Olbia. Confermato l'allenatore Massimo Mariani, che nelle parole del presidente viene invitato a guidare la squadra verso la Serie D (se non dovesse esserci il ripescaggio) oppure a un campionato tranquillo nel campionato semiprofessionistico, "avvalendosi della preziosa esperienza del neoarrivato Materazzi".