Serie D - Torres, domenica il primo match point. Il presidente: "La Lega Pro non sarebbe problema economico"

18.04.2013 12:47 di Fabio Frongia  articolo letto 2807 volte
Pulina, attaccante Torres
© foto di Cafaro Agency/TuttoLegaPro.com
Pulina, attaccante Torres

In casa Torres cresce l'attesa per quella che, domenica, potrebbe essere la festa promozione. Contro l'Isola Liri sarà il primo match point per Pulina e compagni, anche se serviranno gli stop contemporanei di Turris e Casertana uniti alla vittoria sassarese. I tre punti raccolti nel catino bollente di Torre del Greco hanno comunque galvanizzato l'ambiente, conscio del fatto che non ottenere la Lega Pro adesso equivarrebbe a un disastro sportivo.

Nello spogliatoio si predica calma. "Anche un mese fa quando eravamo a +7 c'era troppa sicurezza e abbiamo consentito alle avversarie di avvicinarsi a portata di sorpasso - ammonisce il presidente Lorenzoni - Questa settimana dobbiamo restare concentrati sulla partita: dirigenti, tecnico, giocatori e tifosi", ma l'ottimismo e l'euforia sono tali da proiettare il patron sul futuro: "Meglio la serie C della serie D, tecnicamente non ci sono problemi a costruire una buona squadra, abbiamo le conoscenze giuste. Aumentano i costi, ma anche le possibilità di trovare sostegno finanziario. Ma rimandiamo tutto al 30 aprile, o al 23 se i risultati di domenica ci daranno ragione".

Riccardo Idda, autore del gol che domenica al "Liguori" ha sbloccato la partita, si gode il momento ma si unisce all'esercito di pompieri. "Domenica abbiamo fatto un fondamentale passo avanti - dice Idda - Dobbiamo ancora fare qualche passo prima di festeggiare. La partita di domenica con l'Isola Liri sarà ancora più importante di quella di Torre del Greco. Dobbiamo vincere e speriamo di poter giocare davanti a una grande cornice di pubblico. E chissà che non si possa anche festeggiare già domenica".

Si attende il "Vanni Sanna" (diffidato per lancio di petardi) esaurito anche la società rossoblù, che per l'occasione ha varato prezzi popolari e omaggi per studenti universitari, under 16, atleti e tecnici delle Scuole Calcio del territorio. Si va dai 5 euro per le curve ai 10 per la tribuna.