Branchini(Ag. Pavoletti): "Voleva soltanto il Cagliari"

 di Federico Paparusso  articolo letto 3203 volte
© foto di Emiliano Crespi
Branchini(Ag. Pavoletti): "Voleva soltanto il Cagliari"

Dopo una lunga trattativa, mercoledi scorso, Leonardo Pavoletti è diventato ufficialmente un giocatore del Cagliari. La notte prima l'attaccante aveva già avuto un primo contatto con i tifosi, con l'Aeroporto di Elmas trasformato in vero e proprio stadio. Questa mattina l'agente del giocatore, Giovanni Branchini, in una intervista a L'Unione Sarda, ha svelato i retroscena dell'affare: "Tutto è nato dopo la rottura con Borriello. Rossi conosceva bene Pavoletti dai tempi del Sassuolo e il presidente aveva cercato il giocatore già in passato. Leonardo è stato avvicinato da almeno quindici squadre, tra Italia ed estero. Ma tutti sottovalutavano le difficoltà di una trattativa col Napoli. Sapevo che si doveva fare qualcosa di speciale. Il Cagliari ha subito avuto un approccio serio con il Napoli. Quando gli ho chiesto chi preferisse tra Cagliari e un altro club, lui non ha mai avuto dubbi. E lui ha sempre voluto Cagliari, una città speciale per me chi mi sento un po' sardo". Il procuratore, che già in passato aveva fatto tanti altri affari con la Società, allora guidata da Cellino, non nasconde il rischio che la trattativa potesse saltare: "Ogni minuto. Ho considerato l'operazione chiusa alle 16.00 (posticipata poi alle 19.30 ndr) del 30 Agosto dopo la conferenza stampa. Da mesi avevo l'angoscia di portarlo via da Napoli e ora sono contento perchè è andato in una piazza gradita".  Infine un commento sulla dirigenza: "Sono molto soddisfatto di quanto fatto col presidente Giulini e Rossi. Il ds è l'acquisto più importante del Cagliari. Il binomio Giulini-Rossi potrà fare grandi cose".