Cagliari, tutto può ancora succedere...

Rossoblù sospesi tra salvezza e decimo posto
14.05.2019 18:42 di Luca Pes   Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Cagliari, tutto può ancora succedere...

Un finale di stagione avvolto nella nebbia. Quale destino per il Cagliari? Da un lato il pensiero alla salvezza ancora aritmeticamente da centrare (le probabilità di retrocedere sono davvero minime), dall'altro il desiderio di conquistare quel decimo posto che nonostante le ultime tre sconfitte consecutive è tutt'altro che sfumato. Infatti mentre la linea rossa costituita dal terzultimo posto dista ben cinque punti, la decima posizione è a due soli passi.

Una situazione molto intricata che vede sette squadre in lotta per evitare la B (o quantomeno non ancora matematicamente salve) e cinque club (più Parma e Udinese che non sono ancora aritmeticamente tagliati fuori) che guardano con interesse alla decima posizione. Il Cagliari sta nel limbo assieme a Bologna e Fiorentina, sospeso tra l'eventuale gioia per il raggiungimento di un traguardo inatteso a inizio stagione e il rammarico per aver perso qualche punto prezioso lungo il cammino.

Capitolo salvezza. A prescindere dalle molteplici combinazioni ancora possibili (secondo sky sport sono 177.147) il Cagliari si salverebbe ottenendo un pareggio sabato contro il Genoa. In quel caso infatti il Grifone rimarrebbe a -4 a una sola giornata dal termine. Nella peggiore delle ipotesi, cioè in caso di sconfitta a Genova e di una vittoria dell'Empoli col Torino (oltre agli eventuali risultati favorevoli delle altre contendenti), la squadra di Maran dovrebbe vincere all'ultima giornata in casa contro l'Udinese per non rischiare un finale sportivamente tragico.

Obiettivo decimo posto. Il Cagliari in questo momento è dodicesimo con 40 punti, a braccetto con Bologna e Fiorentina. Il terzetto si trova a due lunghezze da Sassuolo e SPAL appaiate in classifica con 42 punti. La squadra di Maran affronterà il Genoa a Marassi e l'Udinese alla Sardegna Arena, due avversari ancora pienamente invischiati nella lotta salvezza. Il Sassuolo se la vedrà con Roma e Atalanta impegnate nella corsa Champions; la SPAL terminerà il proprio campionato con Udinese e Milan che non hanno ancora raggiunto i rispettivi obiettivi. Occhio infine a Fiorentina (ultime partite contro Parma e Genoa) e Bologna (Lazio e Napoli negli ultimi due turni) ancora in piena corsa per il tanto desiderato "decimo".

Fattore economico Come riporta La Gazzetta dello Sport in edicola questa mattina la Lega di A darà 6,3 milioni alla squadra che raggiungerà il decimo posto. 5,5 milioni per chi arriverà undicesimo, 5 milioni per i dodicesimi classificati. Sarà di 4,6 milioni il premio per i tredicesimi in graduatoria, 4,1 milioni andranno alla squadra che arriverà quattordicesima. Tra la decima e la quattordicesima piazza sono in ballo 2,2 milioni. Scalare posizioni in classifica e magari piazzarsi sulla “parte sinistra” della graduatoria non è solo una questione di prestigio...