ESCLUSIVA TC - Falco(RadioCRC): "Napoli, occhio all'approccio. Joao Pedro può fare male"

@RIPRODUZIONE RISERVATA
 di Federico Paparusso  articolo letto 1359 volte
© foto di Insidefoto/Image Sport
ESCLUSIVA TC - Falco(RadioCRC): "Napoli, occhio all'approccio. Joao Pedro può fare male"

A poco più di 24 ore dalla partita tra Napoli e Cagliari, in programma domani allo stadio San Paolo, la redazione di TuttoCagliari.net ha contattato il giornalista di RadioCRC Andrea Falco per sapere che momento vive la squadra di Maurizio Sarri. 

Come arriva il Napoli a questa partita?

Ci arriva come ci arriva chi ha vinto 11 partite consecutive in Serie A, 18 delle ultime 20 complessive, 9 su 10 in questa stagione, 6 su 6 in questo inizio di Serie. Ci arriva bene, dunque. Ci sono comunque delle variabili e delle insidie: è la settima partita in 22 giorni e si gioca dopo la Champions e prima della sosta per le nazionali. Bisogna capire quanto gli azzurri avranno speso sul piano delle energie, soprattutto nervose.

 

Che partita si aspetta? Il Cagliari che Napoli si deve aspettare?

Mi aspetto il solito Napoli, che provi a prendere in mano il pallino del gioco e indirizzare la partita sui binari preferiti sin dai primi minuti. Dal punto di vista dell'approccio però il Napoli non ha entusiasmato finora, fatta eccezione per la gara con il Benevento, pur venendo fuori alla distanza e portando a casa il risultato. Questo è comunque ciò che gli azzurri vorranno provare a fare, vedremo se ci riusciranno.

 

Se fosse Sarri, quale calciatore toglierebbe al Cagliari? 

I rossoblù hanno diversi giocatori interessanti ed in questo momento un po' tutti parlano di Barella. Tuttavia, se proprio dovessi scegliere di toglierne uno, la mia scelta ricadrebbe su Joao Pedro. Il motivo è tattico: l'ago della bilancia del gioco del Napoli sta nel pressing alto e costante. Quando questo viene fatto con aggressività e tempismo e con i giusti sincronismi, in modo corale e compatto, il Napoli è in grado di giocare per 90 minuti nella metà campo avversaria e di concedere quasi nulla. Viceversa, se qualcosa non funziona nel pressing, il Napoli rischia di perdere un po' le distanze e concedere pericolosi spazi tra le linee alle spalle delle mezze ali. Joao Pedro, da trequartista puro, è proprio quel tipo di giocatore che va ad approfittare di tali spazi e che in quegli spazi ha la qualità per far male.

 

@RIPRODUZIONE RISERVATA