Venerdì 25 Luglio 2014
NEWS
SE DOVESSI SUGGERIRE UN ACQUISTO, IN QUALE RUOLO INTERVERRESTI?
  
  
  
  
  
  
  

Daily Network
© 2014
NEWS

Ficcadenti: "Dobbiamo fare 4-5 punti. E gli attaccanti, anche senza Pinilla, facciano gol..."

12.04.2012 23:20 di Fabio Frongia  articolo letto 2284 volte
© foto di Nicolo' Zangirolami/Image Sport

Cupo ma non troppo scontento, almeno per quanto riguarda la prestazione del Cagliari, Massimo Ficcadenti preferisce applaudire i suoi e guardare avanti. "Non direi che Agazzi è stato il migliore in campo - dice ai microfoni di Mediaset - E' stato strepitoso anche Gillet. Non credo che stasera il Cagliari meritasse di perdere. Abbiamo sbagliato in fase conclusiva, concesso troppi spazi e palloni, come in occasione del gol. Quando sbagli, a questi livelli paghi. La prestazione è buona, volitiva, seppur con troppa confusione nelle fasi importanti. Il Bologna si difendeva con 11 uomini dietro la linea della palla e non era facile trovare spazi".

Interpellato sull'arbitraggio, definito "all'inglese", Ficcadenti preferisce tenersi lontano da eventuali polemiche. "Di Bello ha fatto il suo, eventuali errori e polemiche in campo ci stanno. Non ha fatto errori, non ha inciso sull'andamento della gara e in ogni caso non voglio commentare più di tanto il suo operato". 

Nel finale la gara si è accesa: "Campo bagnato, contrasti veementi e gioco a volte confuso. Tutto nella norma. Unico errore, secondo me, è quello sull'ammonizione a Nainggolan nel finale. Per noi questi gialli pesano, perché in mediana siamo contati e abbiamo da giocare partite importanti".

La salvezza è tutta da conquistare. Bisognerà farlo giocando praticamente sempre in trasferta, considerata la decisione di andare a giocare aTrieste: "Giocare nel proprio stadio è ovviamente meglio. In questo momento la situazione a Cagliari è complicata. Noi dobbiamo pensare solo al campo, certo è una situazione anomala, più unica che rara. Dobbiamo fare punti e lottare".

Una volta di più, si è sentita l'assenza di Mauricio Pinilla. Soprattutto quando la palla è finita sui piedi di Larrivey, la differenza tra i due attaccanti si è notata: "E' chiaro che Pinilla è determinante per noi - afferma Ficcadenti senza nascondersi - 5 gol in 4 partite non si fanno a caso. Ma non dobbiamo pensare a chi non c'è, abbiamo tanti attaccanti e quando si hanno le occasioni come stasera si deve fare gol. Da gennaio Pinilla è stato decisivo per il Cagliari, ma gli altri attaccanti devono fare il loro dovere...".

La quota salvezza è inaspettatamente alta, ben oltre i 40 punti. "Non voglio fare tabelle. Non so quanti punti ci mancano per la salvezza. Credo che almeno 42-43 punti li dovremo fare per stare tranquilli. Mi confortano le prestazioni fatte finora. Giocando così l'obiettivo sarà raggiunto".

 


Altre notizie - News
Altre notizie
 

I 22 ANNI DI CELLINO A CAGLIARI E UN SALTO DI QUALITÀ MAI ARRIVATO

Si chiude alle ore 4:44 di mercoledì 11 giugno 2014 l'avventura di Massimo Cellino come proprietario e presidente del Cagliari Calcio; la società passa in mano a Tommaso Giulini che avrà il compito - almeno - di proseguire nella strada intrapresa dall'...

ASTORI, I DETTAGLI DELLA CESSIONE

Resi noti i dettagli dell'affare Astori pubblicati dal sito ufficiale della Roma: "L'A.S. Roma S.p.A....

CARBONIA, MERCATO IN FERMENTO

Il mercato del Carbonia è in fermento. La proprietà è intenzionata ad allestire una squadra competitiva...

CDS - AVRAMOV POTREBBE PARTIRE

E' emergenza portieri in casa Cagliari. Con Michael Agazzi che a giorni dovrebbe essere ceduto, Adàn che non ha...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 25 Luglio 2014.
 
Juventus 102
 
Roma 85
 
Napoli 78
 
Fiorentina 65
 
Inter 60
 
Parma 58
 
Torino 57
 
Milan 57
 
Lazio 56
 
Hellas Verona 54
 
Atalanta 50
 
Sampdoria 45
 
Genoa 44
 
Udinese 44
 
Cagliari 39
 
Chievo Verona 36
 
Sassuolo 34
 
Catania 32
 
Bologna 29
 
Livorno 25

   Editore: Christian Seu Norme sulla privacy