I tifosi del Palermo perdono la pazienza e minacciano: "Datevi una mossa, o vi spacchiamo le ossa"

 di Fabio Frongia  articolo letto 3195 volte
© foto di Federico Gaetano
I tifosi del Palermo perdono la pazienza e minacciano: "Datevi una mossa, o vi spacchiamo le ossa"

Non è, come si può immaginare, un periodo facile per il Palermo, che confida nella sosta del campionato per rimettere a posto le (molte) cose non andate bene all'esordio in campionato. Si punta sul tempo a disposizione di Sannino, che ha apertamente parlato di squadra in ritardo, e nelle capacità di un grande lavoratore come il napoletano appena arrivato da Siena.

Alla ripresa ci sarà il Cagliari, in una sfida tra squadre deluse e piene di problemi, di varia natura. I rosanero stanno ricostruendo con molti giovani chiaramente bisognosi di ambientamento. Ma il campionato, e soprattutto la mentalità italiana, faticano ad aspettare la maturazione di chiunque e qualsiasi cosa. Il Cagliari cerca invece il bandolo della matassa tra tattica, problemi di spogliatoio e societari, per finire con un allenatore (Ficcadenti) poco amato da rosa e tifoseria.

Intanto, mentre entrambe le compagini oggi saranno impegnate entrambe in una doppia seduta d'allenamento, quella siciliana sembra aver esaurito la pazienza. "Datevi una mossa, o vi spacchiamo le ossa", è lo striscione apparso in mattinata al campo sportivo 'Tenente Onorato'. Un modo rude e ben poco sano di affrontare lo sport, che avrà dubbi effetti sulla squadra. Arriverà la risalita o aumenterà la paura?