Niente punta, tante cessioni e nessun acuto: si chiude il mercato

02.09.2019 22:29 di Vittorio Arba   Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Niente punta, tante cessioni e nessun acuto: si chiude il mercato

Dopo ben due mesi di voci, colpi in arrivo, cessioni illustri e colpi mancati, si è finalmente concluso il calciomercato estivo.

Nell'ultimo, frenetico, giorno di mercato ci sono state diverse ufficialità, tutte in uscita. 

Filippo Romagna, su tutti, che lascia il Cagliari e passa al Sassuolo in prestito con diritto di riscatto.

Parte anche Filip Bradaric, che torna al "suo" Hajduk Spalato, con la formula del prestito. 

In attacco, due cessioni annunciate, ma divenute ufficiali soltanto oggi: Han passa alla Juventus, mentre Despodov passa agli austriaci dello Sturm Graz.

Il coreano vola a Torino (per giocare in C con la U23) in prestito biennale con obbligo di riscatto, mentre il bulgaro parte in prestito secco.

Infine, Alberto Cerri, resta in rossoblu: sfumati i possibili scambi con Favilli del Genoa e Okaka del Watford, che è tornato in serata all'Udinese. 

Una cessione illustre, tante partenze e nessun acuto in attacco: il mercato rossoblu è ufficialmente chiuso.

Ora, dopo la sosta, testa bassa e lavorare sull'unico posto che conta: il terreno di gioco.