Pavoletti: "Grazie Cagliari. A Napoli a volte non giocavo neppure le partitelle"

31.08.2018 19:51 di Federico Paparusso  articolo letto 1814 volte
© foto di Federico Gaetano
Pavoletti: "Grazie Cagliari. A Napoli a volte non giocavo neppure le partitelle"

Leonardo Pavoletti, attaccante del Cagliari, ha rilasciato una lunga intervista a La Gazzetta dello Sport: "La mia abilità nel gioco aereo? Devi capire prima degli altri dove va a finire il pallone. Più vai verso la palla, più forza dai. Poi se la schiaccio il portiere ha più difficoltà. E devi saper prendere il tempo. Il presidente Giulini? Mi ha dato il tempo che mi serviva dopo le difficoltà di Napoli dove a volte non giocavo neppure le partitelle. In città mi trovo benissimo, faccio vita con la mia compagna ma esco anche con i ragazzi della squadra. Amo il pesce da buon livornese e in Sardegna e ho imparato ad apprezzare le specialità tipiche. La Nazionale? Sarei contento di tornarci, lo spero proprio. Vorrebbe dire che sto facendo bene con la squadra, la Nazionale è un onore".