SALA STAMPA - Giulini: "Ringrazio tutti per la Sardegna Arena. Demolizione Sant'Elia? Non prima del 2019

Post-partita di Cagliari-Crotone
 di Federico Paparusso  articolo letto 3474 volte
Fonte: Dall'inviato alla Sardegna Arena Federico Paparusso
© foto di Daniele Liggi/TuttoCagliari.net
SALA STAMPA - Giulini: "Ringrazio tutti per la Sardegna Arena. Demolizione Sant'Elia? Non prima del 2019

Il primo ad inaugurare la sala stampa della Sardegna Arena è il presidente del Cagliari Tommaso Giulini. Queste le parole del numero uno di via Mameli: "Stadio definitivo? Dobbiamo ancora ottenere la pubblicà utilità entro il 2018. Dopodichè il Comune dovrà mettere il bando al progetto, con un paio di costruttori che hanno già mostrato interesse, e solo successivamente verrà deciso il costruttore. Nella più rosea delle ipotesi, inizierà la demolizione del Sant'Elia nel 2019 e i lavori si dovrebbe concludere non prima di due stagioni. 

La squadra si è veramente emozionata entrando negli spogliatoi. L'idea di mettere lo stadio temporaneo nell'iter del definitivo, ha fatto si che i tempi fossero più veloci. Credo che fare lo stadio nei parcheggi sia stata la carta vincente per restare a giocare a Cagliari. 

Prima vittoria alla Sardegna Arena? Ho ricevuto molti complimenti da tutti, anche dai media per una struttura all'avanguardia, che potrebbe essere considerato anche non provvisorio. Anche oggi Sau ha dimostrato quanto è importante per questa squadra. Il primo anno quasi non ci parlavamo, forse per la timidezza. L'anno scorso è stato quello in cui ci siamo capiti, Marco è fondamentale e spero chiuderà la carriera con noi". 

Gli obiettivi stagionali? Il primo è sicuramente la salvezza, ci vogliamo migliorare anno per anno, magari migliorando quello della passata stagione. Oggi è stata una battaglia vera, se non avessimo avuto un gruppo così forte si sarebbe rischiato il pareggio. 

Ho avuto la paura di non farcela, ovviamente non ho la percezione di Signorelli, mi sono fidato di lui e infatti ce l'abbiamo fatto. Sponsor per il nuovo Sant'Elia? Abbiamo avuto qualche interesse da un paio di azienda, ma c'è ancora tempo, dobbiamo aspettare ancora un paio di anni. Abbonamenti? Sono soddisfatto, non abbiamo aumentato i prezzi di molto. Ne approfitto per dire che per questo motivo che riapriremo la campagna abbonamenti per altri 8-9 giorni sino alla prossima partita casalinga. In Main Stand abbiamo alzato il livello e di conseguenza i prezzi sono molto alti. Credo la prossima stagione dovremo ambire ai 10 mila abbonati, un traguardo che cercheremo di raggiungere. Infine ringraziamo tutta la stampa per il supporto in questi mesi della costruzione".