SALA STAMPA - Lopez: "Complimenti ai ragazzi. Grazie ai tifosi. Futuro? Ora festeggio, poi..."

Post-partita di Cagliari-Atalanta
20.05.2018 20:30 di Federico Paparusso  articolo letto 2316 volte
Fonte: Dall'inviato alla Sardegna Arena
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
SALA STAMPA - Lopez: "Complimenti ai ragazzi. Grazie ai tifosi. Futuro? Ora festeggio, poi..."

Non può che essere contento il mister del Cagliari, Diego Lopez, dopo la vittoria che decreta la salvezza dei rossoblù: "Ringrazio la gente e i ragazzi, sono stati loro gli artefici di questa salvezza. Oggi non era facile, l'Atalanta è un ottima squadra che ci ha creato alcune difficoltà, hanno molta qualità. Nelle ultime settimane abbiamo avuto problemi con terzini. Abbiamo lavorato con una difesa a 4, lavorando in settimana su questo modulo ho capito che potevamo giocare così. Ringrazio Alessandro Agostini per il grande lavoro svolto. Deiola? Contentissimo per lui, ha avuto un grande rendimento in queste due gare. Dispiace per alcuni commenti negativi verso di lui. Cossu? Si è allenato come un ragazzino di 18 anni, ha fatto tanto. Un grande ringraziamento a tutto lo staff tecnico della prima squadra. 

Come ho vissuto il match? Sicuramente intensamente, nella riunione pre-partita ho avuto un black out, mi sono un po' perso. Gli altri risultati? Abbiamo dato una sguardo, ma pensando soltanto a fare la nostra gara. Quanti errori ci sono stati? Ora penso solo a festeggiare, è normale che si fanno degli sbagli, io in primis. 

Rimpianti? A campionato finito secondo me la squadra si meritava di salvarsi prima. Ma nell'arco della stagione possono capitare episodi negativi. L'importante è che hanno avuto la forza di giocare contro squadre molto più forti di noi. In queste partite poi ci vuole cuore e grinta per affrontarle al meglio. 

Sau? Se si vanno a vedere le statistiche non è stato la sua miglior stagione. Stesso discorso vale per Farias. Ma io sono contento di entrambi. 

Momento più difficile? Quando tu ti giochi la salvezza e a Genova si termina il primo tempo sul 3-0 un atteggiamento del genere non è consentito. 

Chiosa finale sul futuro: "Ora festeggio, poi si vedrà..."