Top, flop e rivelazione Cagliari: Barella show. Disastro Van der Wiel

22.05.2018 14:01 di Federico Paparusso  articolo letto 2352 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
 Top, flop e rivelazione    Cagliari: Barella show. Disastro Van der Wiel

Da una salvezza tranquilla a una Serie A mantenuta con le unghie, coi denti e all'ultimo tuffo. E' stata una stagione complicatissima quella del Cagliari di Tommaso Giulini, che ha messo in mostra sì talenti come Barella e Romagna, messo Pavoletti in condizione di arrivare in doppia cifra, ma il fatto che il quarto marcatore dei sardi sia Ceppitelli a quota 3 gol la racconta lunga sulla delusione della formazione di Rastelli prima e Lopez poi.

I TOP: Nicolò Barella e Leonardo Pavoletti La valutazione di Barella, gioiello del settore giovanile dei sardi, è schizzata alle stelle. Centrocampista totale, il Cagliari se lo gode e prepara l'asta per l'estate. E', su tutti, nettamente il migliore di una rosa che ha vissuto un'annata complicata. Impossibile non menzionare, però, anche Pavoletti. Che in una stagione dove gli isolani hanno segnato pochissimo, è comunque riuscito ad arrivare a quota 11 in Serie A.

I FLOP: Marco Sau e Gregory Van der Wiel Due sole reti, spesso in panchina. E' stata una stagione 'da gambero' quella di Marco Sau, superato nelle gerarchie dai compagni di reparto e non più icona e riferimento del pacchetto avanzato della formazione di Giulini. Non ha reso come da aspettative, sebbene la fotografia del mercato fallimentare del Cagliari sia Van der Wiel: arrivato in estate come grande colpo per la difesa, ha lasciato la Sardegna a gennaio per andare in MLS dopo 285 grigi minuti in Serie A e 90 in Coppa Italia.

LA RIVELAZIONE: Alessio Cragno Un portiere da Serie A. Dopo l'annata a Benevento, il portiere toscano ha giocato un'annata importante tra le fila dei sardi. Aveva già giocato 14 partite nella stagione 2014/2015, ma questa lo ha consacrato come estremo difensore pronto anche per palcoscenici più prestigiosi.