Nuovo Stadio, terminata la prima selezione: ecco i tre studi di progettazione

Nessuno studio italiano in corsa per il rifacimento del Sant'Elia
14.12.2017 12:39 di Federico Paparusso   Vedi letture
Fonte: CagliariCalcio
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Nuovo Stadio, terminata la prima selezione: ecco i tre studi di progettazione

E' terminata la prima fase di selezione sulla progettazione del nuovo stadio del Cagliari: in città sono arrivate ben 25 proposte sia da studi nazionali che internazionali per la realizzazione dell'impianto del futuro che verrà costruito sulle ceneri del vecchio Sant'Elia, dismesso da pochi mesi e pronto ad essere demolito. 

La Società rossoblù, dopo alcune valutazioni, ha scelto tre studi di progettazioni - tutti stranieri-, che parteciparanno alla seconda parte delle selezione: si tratta dei gruppi J+S con One Works, Sportium e Tractebel.

J+S e One Works, società di progettazione e consulenza, si avvalgono della collaborazione degli architetti portoghesi Gonçalo Byrne e João Nunes, di Deerns e dello Studio Majowiecki.

Sportium, società consortile, ha come soci Progetto CMR, Ideas, B&L e David Manica, architetto statunitense specializzato nella progettazione di stadi e arene.

Tractebel, società di ingegneria del gruppo Engie, ha come partner lo studio di architettura polacco JSK Architekci, che ha contribuito a elaborare il progetto preliminare del nuovo impianto.

In questa seconda fase i tre studi dovranno presentare entro il 12 febbraio 2018, una proposta di concept dello stadio, coerente con le linee guida stabilite dal club. Nelle settimane a seguire il Cagliari, dopo attente analisi e valutazione, assegnerà l'incarico definitivo.