Primavera, Pennington squalificato per 6 mesi: il comunicato ufficiale

04.05.2017 14:24 di Pietro Piga  articolo letto 2666 volte
Primavera, Pennington squalificato per 6 mesi: il comunicato ufficiale

Sabato scorso, la Primavera del Cagliari ha pareggiato (2-2) contro il Palermo. Durante la gara, al 15’ del secondo tempo, Nicholas Pennington, centrocampista e capitano dei rossoblù, è stato espulso.

Il Giudice Sportivo, dopo la lettura del referto compilato dal direttore di gara, ha deciso di squalificare il giocatore fino al 31 ottobre 2017, quindi per 6 mesi. Il motivo: “Perché, capitano della squadra, al 15° del secondo tempo, a seguito di una decisione del Direttore di gara, assumeva nei confronti del medesimo una condotta minacciosa e violenta, spingendolo con entrambe le mani, fino a farlo indietreggiare, e portandogli più volte il dito indice al petto, e pronunciava nel contempo frasi irridenti e gravemente oltraggiose.

Successivamente, all'atto della notifica del provvedimento di espulsione, sottraeva al Direttore di gara il cartellino rosso piegandolo e gettandolo a terra. Allontanato a stento dal terreno di giuoco solo grazie all'intervento dei compagni squadra, reiterava il proprio plateale atteggiamento irridente e provocatorio e rivolgeva al Direttore di gara un'ulteriore frase ingiuriosa”, si legge sul comunicato ufficiale.

Il Cagliari Calcio potrebbe ora presentare un ricorso contro i sei mesi di stop - oggettivamente troppi - inflitti a Pennington. Le immagini dell'accaduto, infatti, non evidenziano tanta gravità nel comportamento del capitano della Primavera rossoblù.