Alessandro Capello: il profilo del nuovo acquisto rossoblu

La scheda, la carriera e le prospettive di Alessandro Capello, nuovo acquisto del Cagliari.
01.07.2014 22:40 di Marco Deiana Twitter:   articolo letto 6984 volte
© foto di Marco Rossi/Tuttocesena.it
Alessandro Capello: il profilo del nuovo acquisto rossoblu

Ci troviamo davanti ad un futuro campione? Questo sarà il tempo a dirlo, ma siamo certi che Alessandro Capello è uno di quei giocatori con le potenzialità per diventare un giocatore importante in Serie A. Si tratta di un centravanti, classe '95, cresciuto nelle giovanili del Bologna; con questa maglia ha esordito nei professionisti, scendendo in campo in occasione del match di Coppa Italia (quarto turno) contro il Livorno. Stiamo parlando del 28 novembre 2012, giorno importante per il futuro attaccante del Cagliari; in quella occasione sostituì il suo gemello di gol nelle giovanili bolognesi, ovvero Luca Verrati, uno che poi non è riuscito a rispettare le aspettative nei suoi confronti.

Attaccante dinamico, abile nel muoversi tutto il fronte offensivo. Al giorno d'oggi Alessandro Capello viene definito il classico attaccante moderno. Può giocare sia da prima punta che da esterno offensivo, buona tecnica individuale, ottime capacità nel dribbling e nel tiro dalla distanza. Deve ancora crescere caratterialmente e questo sarà compito di Zeman, abile nel tirar fuori la personalità dai giovani talenti.

Alessandro Capello ha brillato nelle giovanili del Bologna. Nella stagione 2011-2012, con gli Allievi Nazionali del club emiliano ha realizzato 19 reti, dimostrandosi giocatore di ben altra categoria (tanto da giocare anche quattro gare con la Primavera). Il salto definitivo nel Campionato Primavera avviene l'anno successivo e timbra il cartellino ben 11 volte in 26 incontri disputati, meritandosi anche la prima gara nel professionismo. Le sue prestazioni non passano inosservate e nell'estate 2013 viene acquistato in comproprietà dall'Inter, trasferendosi immediatamente in nerazzurro: con la maglia interista colleziona 26 presenze e 8 gol con la Primavera (tra campionato, coppa di categoria e Torneo di Viareggio). Il rendimento non è dei migliori e la compartecipazione viene risolta a favore del Bologna, che riporta a casa il giocatore. Il viaggio di ritorno in Emilia per Capello dura però poche settimane, il tempo necessario per accordarsi con il Cagliari e trasferirsi in Sardegna. L'attaccante 18enne (compirà 19 anni a dicembre) verrà aggregato con la prima squadra agli ordini di Zdenek Zeman e rafforzerà il reparto offensivo della squadra rossoblu.