Alla Sardegna Arena arriva l’Inter: Lopez affila le armi per fermare i nerazzurri

 di Serafino Ghisu  articolo letto 1389 volte
© foto di Federico Gaetano
Alla Sardegna Arena arriva l’Inter: Lopez affila le armi per fermare i nerazzurri

Il Cagliari, alle 20.45, affronterà l’Inter alla Sardegna Arena per la 14a giornata del campionato di Serie A 2017-2018. I rossoblù sono reduci da due vittorie (contro l’Hellas Verona e l’Udinese), i nerazzurri, che finora non hanno mai perso, dalla vittoria a San Siro contro l’Atalanta. Gli uomini di Lopez occupano la 13a posizione in classifica con 15 punti, mentre quelli di Spalletti sono al secondo posto a quota 33 punti.

Nei 37 precedenti in Serie A che si sono disputati in Sardegna il Cagliari ha vinto 6 volte, 18 sono stati i pareggi, 13 le volte che l’Inter ha avuto la meglio. L’ultima vittoria dei rossoblù in “casa” risale al periodo dell’esilio a Trieste (aprile 2013) quando il Cagliari, allenato sempre da Lopez, batté l’Inter di Stramaccioni grazie alla doppietta di Pinilla.

Arbitrerà il signor Luca Pairetto di Nichelino, coadiuvato dagli assistenti Gianluca Vuoto di Livorno e Stefano Del Giovane di Albano Laziale. Il quarto ufficiale sarà Fabio Piscopo di Imperia, gli addetti al VAR Maurizio Mariani di Aprilia e Daniele Martinelli di Roma2.

QUI CAGLIARI - Alla vigilia del match, mister Lopez, che deve rinunciare agli infortunati Deiola e Sau, ha annunciato tre titolari: Rafael, Ionita e Joao Pedro. In difesa dovrebbe tornare dal 1’ Pisacane (in vantaggio su Ceppitelli), con Andreolli e Romagna. Centrocampo a cinque con Faragò, Cigarini, Barella e Padoin, oltre a Ionita. Davanti spazio a Joao Pedro e Pavoletti (in ballottaggio con Farias).

QUI INTER - Spalletti conferma il 4-2-3-1 con Vecino e Gagliardini davanti alla difesa composta da D'Ambrosio, Skriniar, Miranda e Santon (in vantaggio su Nagatomo). Candreva, Borja Valero e Perisic dovrebbero agire dietro l’unica punta, Icardi.

Le probabili formazioni di Cagliari-Inter:

CAGLIARI (3-5-2): Rafael; Pisacane, Andreolli, Romagna; Faragò, Ionita, Cigarini, Barella, Padoin; Joao Pedro, Pavoletti. Allenatore: Diego Lopez.

INTER (4-2-3-1): Handanovic; D'Ambrosio, Skriniar, Miranda, Santon; Gagliardini, Vecino; Candreva, Borja Valero, Perisic; Icardi. Allenatore: Luciano Spalletti.