ASSEMINELLO - Rastelli: "Fondamentale iniziare bene la stagione"

Domani a Torino la gara contro il Palermo
 di Federico Paparusso  articolo letto 3334 volte
Fonte: Dall'inviato ad Assemini Federico Paparusso
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
 ASSEMINELLO  - Rastelli: "Fondamentale iniziare bene la stagione"

Il tecnico del Cagliari Massimo Rastelli, alla vigilia della partita di domani in Coppa Italia contro il Palermo a Torino, ha parlato in conferenza stampa da Assemini. Per i rossoblù sarà il primo impegno ufficiale della nuova stagione: "Siamo consapevoli che è stato svolto fino ad ora un buon lavoro e domani abbiamo la prima verifica contro un avversario di tutto rispetto. E' il primo impegno ufficiale, prime cose in palio e quindi è una partita da vincere visto che solo così potremo andare avanti. E' una competizione a cui tiene sia il sottoscritto che la società. Questa gara ci permetterà di capire la crescita della squadra dopo un mese di lavoro. 

Al di là degli avversari futuri è importante partire bene, vincere nel miglior modo possibile e questo poi ci permetterà di andare avanti. Abbiamo un organico abbastanza ricco dal punto di vista numerico e se non ci saranno infortuni particolari, questo tipo di partite ci permetterà di poter dare spazio ai giocatori che troveranno meno spazio. 

Amichevoli con Crotone e Fenerbahce? Sono state due match che mi hanno date ottime impressioni, che mi hanno fatto considerare le due prove molto positive, nonostante il livello diverso dell'avversario che mi hanno permesso di valutare la crescita del gruppo. Ceppitelli? Sia lui che Romagna si sono comportati benissimo. Stesso discorso per Miangue. Tutta la linea difensiva, così come il centrocampo e l'attacco hanno fatto un'ottima partita. 

Ritiro? In questi trentadue giorni abbiamo fatto continue valutazione con la società, sappiamo quello che c'è da fare e chi non fa parte del progetto tecnico. Palermo? E' un'ottima squadra con un'intelaiatura di Serie A, con individualità importanti, non sarà semplice ma dovremo dimostrare di essere di una categoria superiore. Formazione? L'ultima settimana mi ha levato i dubbi sopratutto sui giocatori che erano in leggero ritardo. Poi chiaramente io farò le mie scelte. Dovremo far valere il nostro tasso tecnico". 

Chiosa finale su Romagna e sul mercato: E' un giocatore che va fatto crescere e che nei prossimi mesi si potrà ritagliare una spazio importante. Sul mercato credo che si possa fare ancora qualcosa".