Cagliari, col Chievo è tempo di riscatto

Questo pomeriggio al Sant'Elia arriva il Chievo
 di Federico Paparusso  articolo letto 1796 volte
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Cagliari, col Chievo è tempo di riscatto

Archiviato il tonfo casalingo di domenica contro il Torino, il Cagliari è pronto a rituffarsi in campionato, nel sabato pre-Pasquale della 32esima giornata di Serie A. Al Sant'Elia questo pomeriggio arriva il Chievo Verona, reduce da tre sconfitte di fila rispettivamente con Bologna, Crotone e Juve che arriva a questa sfida con tante defezioni. I rossoblù dovranno cercare di riscattare la sconfitta contro i granata e vincere davanti ai propri tifosi dopo diverso tempo. "Domenica voglio il riscatto dopo la partita di domenica" - taglia corto Rastelli in conferenza stampa - Ci sono tre punti in palio e non è da considerare una partita inutile". L'allenatore rossoblù mette in guardia i suoi ragazzi da Chievo di Maran: "Affrontiamo un avversario tosto che vorra fare a tutti i costi risultati. Noi vogliamo conquistare i tre punti". Assente Ceppitelli per un problema fisico, Rastelli può sorridere per il recupero di Borriello e Barella: "Nicolò è a disposizione. E' fermo da un po', vediamo se inserirlo a gara in corso". In difesa out anche Pisacane, fermato per un turno dal giudice sportivo e quindi indisponibile per domani. "Per la sua sostituzione ho provato Capuano e Salamon. Bartosz è stato penalizzato dalle mie scelte, ma non hai mollato un centimetro senza saltare mai una seduta di allenamento". Dopo il gol all'esordio in Serie A, sarà presente anche domani il baby Han: "Merita tanti elogi, potrà darci una mano in queste ultimi match". Per quanto riguarda la formazione classico 4-3-1-2 con Rafael tra i pali, in difesa Murru e Isla ai lati con Bruno Alves e uno tra Capuano e Salamon ad affiancare il portoghese. In mediana spazio a Tachtsidis, che sarà coadiuvato da Ionita e Padoin. Davanti Joao Pedro agirà alle spalle del duo Sau-Borriello con Farias che dovrebbe partire inizialmente dalla panchina e dare il suo contributo durante il corso del match.