Cagliari-Empoli, le pagelle: Farias salva se stesso ed i rossoblu, Joao Pedro inesistente

20.01.2019 20:03 di Vittorio Arba   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Cagliari-Empoli, le pagelle: Farias salva se stesso ed i rossoblu, Joao Pedro inesistente

Cragno 6 Ordinaria amministrazione, dove non viene praticamente mai impegnato. Tentenna l'uscita in occasione del pari empolese, ma in sostanza la sua è una prestazione positiva.

Srna 6 In leggera ripresa rispetto alle scialbe prestazioni di fine anno. Comincia l'anno col piglio giusto, serve un assist vincente per Pavoletti, prontamente annullato dal VAR. In ripresa.

Romagna 5.5 In apprensione, come tutta la squadra dopo il vantaggio rossoblu, soffre la pressione avversaria. Immobile, come tutta la retroguardia rossoblu, in occasione del vantaggio firmato Zajc..

Pisacane 6 Buonissimo primo tempo, nella ripresa così come il compagno di reparto Romagna, soffre la pressione empolese. Poteva fare qualcosina in più (insieme a Romagna) in occasione del raddoppio ospite.

Padoin 5.5 Si limita al solo compitino, tanta difesa e poca spinta, seguendo alla lettera i dettami del tecnico Maran.

Cigarini 5 Non male nei primi 45', in affanno nella ripresa. Anche a causa dell'atteggiamento rinunciatario rossoblu e della conseguente pressione avversaria, non riesce a gestire il pallone e ad imbastire geometrie per i compagni. (Dall'80' Bradaric sv Dieci minuti non bastano per poter dare un giudizio positivo o meno sulla prestazione del "play" croato)

Barella 6.5 Tra i migliori, come sempre d'altronde. Le voci di mercato non lo spaventano, con i rossoblu in svantaggio sfodera una giocata che avrebbe rischiato di far salire ulteriormente il prezzo del cartellino e buttato giù lo stadio ai suoi piedi. Inoltre, lotta e sgomita su ogni pallone, da vero capitano.

Ionita 6.5 Il migliore in campo per intensità ed occasioni create. Rischia di andare a segno in avvio su suggerimento di Srna, per poi regalare un pallone al bacio a Pavoletti, che ringrazia ed insacca. Nel finale, sfiora il 2-2 con un'incornata a seguito di un ottimo inserimento. Il moldavo è definivamente tornato ai suoi massimi livelli.

Birsa 6.5 Buon esordio per lo sloveno, il collante tra mediana ed attacco che mancava ai rossoblu. Inspiegabile la sua sostituzione nella ripresa con Faragò, se non per il semplice motivo che pochi metri più avanti, vi era un numero 10 praticamente assente. (Dal 67' Faragò 6 Schierato per contenere il momentaneo 1-0, si nota prevalentemente in fase difensiva)

Joao Pedro 4.5 Corpo estraneo. Dovrebbe essere l'uomo in più dei rossoblu, si dimostra l'esatto contrario. Da diverse giornate offre prestazioni al di sotto della sufficienza, oggi ha toccato il culmine della negatività. (Dal 74' Farias 6.5 Salva nel finale i rossoblu e la sua prestazione complessiva, che fino al momento del gol era stata insufficiente. Un gol sciupato tutto solo davanti a Provedel, un altro decisivo realizzato anche grazie all'erroraccio di Veseli. E' il canto del cigno in rossoblu per il "Mago"?)

Pavoletti 6.5 Ennesimo gol pesante, manco a dirlo di testa, per Pavoloso. Il bomber rossoblu sembra essersi lasciato alle spalle gli acciacchi fisici ed è pronto a guidare i compagni a suon di gol verso una salvezza tranquilla (si spera).