Cagliari-Fiorentina, le pagelle dei rossoblu: Ninja esagerato, Simeone c'è!

10.11.2019 14:40 di Vittorio Arba   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Cagliari-Fiorentina, le pagelle dei rossoblu: Ninja esagerato, Simeone c'è!

Olsen 7 - Nonostante il punteggio, possa far pensare ad una partita tranquilla, non è così: nella ripresa sfodera almeno 2 interventi decisivi.

Cacciatore 7 - Deve fronteggiare due clienti niente male come Dalbert e Castrovilli, tiene botta e li argina alla grande. Buono anche in fase di spinta, cosa che non gli si vedeva fare da tempo. Infortuni permettendo, ha ormai conquistato il posto sulla fascia destra.

Klavan 7 - Il gigante estone sfodera un'altra prestazione sontuosa, annullando Chiesa e Vlahovic, non lasciandogli spazi. Monumentale.

Pisacane 7.5 - Stesso discorso nel compagno di reparto, si concede il lusso di timbrare il 2-0 che chiude virtualmente i giochi, con un'incornata perfetta.

Pellegrini 6.5 - Buono in fase di spinta, meno in fase difensiva. Concede un po' troppo a Vlahovic in occasione del raddoppio viola.

cigarini 7.5 - Dai suoi piedi arrivano il gol di Pisacane ed il gol di Nainggolan, giostra a centrocampo e dirige l'orchestra rossoblu alla perfezione, curandone tutti i meccanismi.

Nandez 6.5 - Meno appariscente del solito, i suoi palloni recuperati e la sua "garra" sono utili come il pane per i rossoblu, anche in quest'occasione. (Dall'82' Ragatzu 6 - Entra e ha voglia di spaccare il mondo, dimostra di poterci stare in questa squadra)

Rog 7.5 - Quando parte palla al piede è letteralmente straripante, da diverse giornate tra i migliori, ha il merito di portare avanti i rossoblu al termine di un'azione da manuale. 

Nainggolan 9 - Di gran lunga la sua prestazione migliore in carriera, maestoso quando si tratta di sradicare il pallone dai piedi avversari, altrettanto quando sforna ben 3 assist ed un altro gol pazzesco. Dimostra ancora una volta di avere ancora una lunga vita calcistica ad alti livelli. (Dal 78' Castro 6 - Entra a match ormai acquisito, non sfigurando)

Joao Pedro 7 - Si fa notare subito per un bel suggerimento in avvio, non sfruttato da Simeone, nel resto del primo tempo è meno appariscente dei compagni. Nella ripresa, timbra subito il cartellino con una freddezza degna dei grandi bomber.

Simeone 7.5 - Era l'uomo più atteso, non delude e si fa trovare presente. Sigla il più classico dei "gol dell'ex" con uno spettacolare colpo di tacco, lotta e sgomita con i suoi ex compagni, prima di lasciare il campo stremato. (Dal 74' Cerri 6 - Toh, chi si rivede! Il 9 rossoblu sfodera una buona prestazione, sfornando diverse sponde per i compagni, tenendo alta la squadra)