Cagliari-Frosinone, le pagelle: Ionita ispirato, Joao Pedro glaciale dal dischetto

20.04.2019 16:59 di Redazione Cagliari   Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Cagliari-Frosinone, le pagelle: Ionita ispirato, Joao Pedro glaciale dal dischetto

Cragno 6,5 - Non deve compiere particolari interventi, ma la sua sicurezza dà fiducia ai compagni di squadra, che controllano agevolmente gli assalti finali.

Srna 6 - Nel primo tempo è una spina nel fianco costante nella difesa ospite. Tanta spinta e diversi cross interessanti. Cala un po' nella ripresa.

Continua a leggere dopo la pubblicità

Ceppitelli 6,5 - Prestazione maiuscola del difensore di casa, sempre attento in marcatura sulle punte avversarie.

Klavan 6 - Rientro sfortunato per l'ex centrale del Liverpool, costretto ad abbandonare la contesa dopo un'ora di gioco per un problema fisico. Poche sbavature nel complesso. (Dal 61' Romagna 6 - Nel convulso finale sbroglia divese situazioni complicate. Ottimo ingresso in partita).

Lykogiannis 6 - Bene in fase di spinta, soffre un po' quando viene pressato dagli avversari. Sportiello deve superarsi per sventare un pericoloso tiro-cross, poi Pavoletti non sfrutta al meglio un assist al bacio.

Continua a leggere dopo la pubblicità

Faragò 5 - Partita di sostanza in mezzo al campo, in un ruolo che sta imparando a ricoprire. Ingenuo nell'episodio che porta al secondo giallo e alla conseguente espulsione.

Cigarini 6,5 - Il faro del centrocampo, elemento imprescindibile in fase di costruzione ma anche in copertura. Gran finale di stagione per il regista.

Ionita 6,5 - Cresciuto anche lui nelle ultime settimane, è uomo ovunque si guadagna il rigore trasformato da Joao Pedro. Ispirato e sempre nel vivo della manovra.

Birsa 5,5 - Ritrova una maglia da titolare e prova a supportare le due punte, senza però spunti degni di nota. (Dal 73' Padoin 6 - La sua esperienza è utile nel finale, quando chiude tutti i varchi agli avversari).

Joao Pedro 6,5 - Tanto movimento, freddo e preciso dal dischetto. Punto di riferimento della squadra. (Dall'84' Deiola s.v.).

Pavoletti 6 - Lotta, fa salire la squadra, Sportiello gli nega la gioia del gol, anche se l'attaccante livornese none riesce ad angolare la conclusione di testa.