CAGLIARI-HELLAS VERONA 2-1: FARAGO’ REGALA I TRE PUNTI AI SARDI

 di Serafino Ghisu  articolo letto 1192 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
CAGLIARI-HELLAS VERONA 2-1: FARAGO’ REGALA I TRE PUNTI AI SARDI

Il Cagliari vince 2-1 alla Sardegna Arena contro l’Hellas Verona. A segno Zuculini al 6’, Ceppitelli al 27’ e Faragò all’85’. Rossoblù al 14° posto con 12 punti, gialloblù penultimi con 6 punti.

La cronaca. Lopez sceglie il 3-5-2 con Rafael in porta, Romagna, Ceppitelli e Andreolli in difesa, Faragò, Ionita, Cigarini, Barella e Padoin in mezzo al campo, Sau-Pavoletti il tandem d’attacco. 4-4-2 per Pecchia con Nicolas tra i pali, Caceres, Hertaux, Caracciolo e Souprayen in difesa, Romulo, Fossati e Zuculini in mezzo al campo, Fares, Pazzini e Cerci in attacco.

Al 6’ il Verona, alla prima occasione da gol, passa in vantaggio: dagli sviluppi di un calcio d'angolo Zuculini salta più in alto di tutti e di testa spedisce il pallone in rete. Al 10’ Caracciolo stende Sau in area: per Guida è calcio di rigore. Lo batte Cigarini, ma Nicolas respinge. Al 26’ Faragò effettua un cross per Pavoletti, che calcia in porta ma trova l’attento Nicolas. Un minuto dopo il Cagliari pareggia: sul corner di Cigarini, Ceppitelli devia - quasi casualmente - il pallone in rete col ginocchio sinistro. Al 37’ Sau calcia al volo verso il primo palo, ma Nicolas smanaccia in calcio d’angolo.

Al 59’ Pavoletti stoppa il pallone e calcia, ma il suo destro è debole. Dieci minuti dopo Pavoletti ci riprova: cross di Faragò per il centravanti toscano, che di testa manda la sfera sul fondo. Al 77’ Joao Pedro, entrato al posto di Sau, calcia dal limite dell’area mandando il pallone di poco a lato. All’81' Cigarini cerca di impensierire - senza risultati concreti - Nicolas su punizione: palla alta. All’85’ i sardi segnano il gol del 2-1: Faragò ruba il pallone a Souprayen e con un diagonale batte Nicolas. Poi Farias - entrato al posto di Ionita - arriva a tu per tu col portiere avversario, ma al momento del tiro ci pensa troppo e si fa rubare il pallone dall'estremo difensore. Nel finale c'è spazio anche per Dessena, che prende il posto di Cigarini. Il triplice fischio del signor Guida decreta la fine del match: il Cagliari batte 2-1 l'Hellas Verona alla Sardegna Arena. Dopo la sosta i rossoblù affronteranno l'Udinese alla Dacia Arena.

Il tabellino di Cagliari-Hellas Verona:

CAGLIARI (3-5-2): Rafael; Ceppitelli, Andreolli, Romagna; Faragò, Ionita (77' Farias), Cigarini (87' Dessena), Barella, Padoin; Sau (64' Joao Pedro), Pavoletti. A disposizione: Crosta, Daga, Miangue, Molberg, Pisacane, van der Wiel, Deiola, Giannetti. Allenatore: Lopez

HELLAS VERONA (4-4-2): Nicolas; Caceres (55' Valoti), Heurtaux, Caracciolo, Souprayen; Romulo, Zuculini, Fossati, Fares; Cerci (69' Verde), Pazzini (83' Zaccagni). A disposizione: Coppola, Silvestri, Zuculini F., Lee, Bearzotti, Felicioli. Allenatore: Pecchia

Arbitro: Guida

Marcatori: 6' Zuculini (V), 27' Ceppitelli, 85' Faragò (C)

Ammoniti: Caracciolo, Zuculini, Fares, Valoti (V), Cigarini, Rafael (C)