Cagliari-Inter, le pagelle: Pavoletti cannibale, Srna ritrovato

01.03.2019 22:42 di Vittorio Arba  articolo letto 2401 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Cagliari-Inter, le pagelle: Pavoletti cannibale, Srna ritrovato

Cragno 7.5 Non è un'eresia: attualmente è il più forte portiere italiano. Contribuisce in maniera determinante al successo a suon di grandi parate sia nella prima che nella seconda frazione. Strepitoso in avvio di ripresa su Politano e nel finale su Lautaro Martinez.

Srna 7 Gara in cui serviva la sua infinità classe ed esperienza. Il croato ripaga la fiducia di Maran con una prestazione autoritaria e con un cross al bacio per Pavoletti, che vale i 3 punti. 

Pisacane 6.5 Tanto lavoro sporco fatto bene, Martinez non è un cliente per niente semplice. Lo "scugnizzo" tiene botta e porta a casa un'altra pagella positiva.

Ceppitelli 7 Il capitano rossoblu corona una buonissima partita con il gol del vantaggio, siglato con uno stacco a dir poco imperioso. Attentissimo in fase difensiva, altrettanto ottimo sui piazzati in fase offensiva.

Pellegrini 6.5 Tanta corsa, spinta e traversoni insidiosi. Da trattenere assolutamente per il futuro. 

Cigarini 6.5 Parte non tanto bene, facendosi ammonire in avvio e rischiando seriamente il doppio giallo. Da suoi piedi nasce il vantaggio di Ceppitelli, da li in poi la sua prestazione sale d'intensità, almeno fin quando ha benzina in corpo. (Dal 67' Bradaric 6 Contiene ed imposta, un buon allenamento in vista della prossima gara di Bologna, in cui partirà sicuramente da titolare, vista la squalifica di Cigarini)

Faragò 6 Tra i più propositivi in fase offensiva, in particolare nella prima frazione. Di contro, ha il demerito di sciupare ben 3 occasioni nitide, davanti ad Handanovic.

Barella 6.5 Grande gara fatta di intensità, palloni letteralmente sradicati dai piedi avversari e ripartenze fulminee. Sciupa letteralmente il gol dell'apoteosi in pieno recupero, calciando malamente alle stelle il penalty procurato da Despodov.

Ionita 6.5 Tanta quantità per il moldavo, chiamato a fare da raccordo tra centrocampo e attacco. Pericolosissimo nella prima frazione, con un gran colpo di testa che rischia seriamente di impensierire Handanovic. (Dall'86' Padoin sv)

Joao Pedro 6 Buon primo tempo per il brasiliano, pericoloso in particolare di testa. Ripresa in calo per il 10 rossoblu, comunque in ripresa rispetto alle bruttissime prestazioni "pre-squalifica". (Dall'81' Despodov 6 Entra subito in partita nonostante i pochissimi minuti a disposizione, alzando il baricentro e procurandosi il rigore del possibile 3-1, poi fallito da Barella).

Pavoletti 8 Ha una grinta fuori dal comune, lotta e sgomita su tutto il fronte offensivo, mettendo in seria apprensione un colosso come Skriniar, con cui ingaggia un duello all'ultima sportellata per ben 96'. Pericolosissimo di testa, regala il trionfo ai rossoblu con una splendida girata al volo su un "cioccolatino" di Srna. Quando segna lui, il Cagliari fa punti. Con i suoi gol, il Cagliari si sta risollevando.