Cagliari-Lazio, le pagelle: Simeone croce e delizia, Nandez in ripresa

16.12.2019 22:58 di Vittorio Arba   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Cagliari-Lazio, le pagelle: Simeone croce e delizia, Nandez in ripresa

Rafael 6 - Ordinaria amministrazione, fino alle due reti subite nel recupero, sul quale comunque non può nulla

Cacciatore 5.5 - Parte bene, contenendo al meglio le iniziative biancocelesti. Nella ripresa, complice l'ingresso di Jony, concede troppo agli avversari: dalla sua parte, infatti, arrivano le due palle che propiziano le due reti laziali.

Klavan 6.5 - Controlla ed amministra alla grande il reparto difensivo, ringhiando sui vari Immobile e Correa. Ogni partita che passa aumenta sempre la propria leadership nel cuore della retroguardia rossoblu

Pisacane 6 - Interventi precisi e puntuali, preciso nelle chiusure. Peccato, perchè nel finale appare in ritardo su Caicedo

Lykogiannis 6 - Probabilmente la sua miglior prestazione rossoblu: attento nelle diagonali, ottimo in chiusura, Spinge meno del solito, ma la sua prestazione è comunque positiva

Cigarini 6.5 - Il "faro" rossoblu: dirige perfettamente l'orchestra rossoblu, lava i palloni sporchi per poi far ripartire l'azione. Esce, stremato, sotto gli applausi di tutta la Sardegna Arena (Dall'80' Oliva sv)

Nandez 6.5 - In ripresa, rispetto alle ultime apparizioni. Spinge e contiene egregiamente sull'out di destra

Ionita 6.5 - Non fa rimpiangere Rog, buonissimo in entrambe le fasi, sforna tanta corsa ed inserimenti preziosi, oltre a risultare prezioso in fase di ripiegamento (Dall'83' Faragò sv)

Nainggolan 6.5 - Meno appariscente del solito, suda comunque la maglia, ringhia sugli avversari e prova senza troppi indugi la conclusione dalla distanza. Imprescindibile (Dal 94' Deiola sv)

Joao Pedro 6 - Si nota poco, ma serve egregiamente Simeone al 7', in occasione del vantaggio rossoblu. Sciupa una ghiotta occasione nella ripresa, facendosi stoppare da Acerbi

Simeone 6.5 - Indemoniato: fredda con un gran gol in avvio Strakosha, lotta su ogni pallone, facendo ammattire i difensori laziali. Da tutto quello che ha, peccato per qualche occasione di troppo sciupata nella ripresa