Cagliari, presentato il ricorso per la squalifica della Curva Nord: il comunicato

 di Pietro Piga  articolo letto 1902 volte
© foto di Federico De Luca
Cagliari, presentato il ricorso per la squalifica della Curva Nord: il comunicato

Al Cagliari l’ultima giornata di campionato contro il Sassuolo, oltre i tre punti, ha portato anche alla chiusura della Curva Nord del Sant’Elia per due turni in seguito al lancio di petardi, che hanno colpito un addetto ai lavori, e a una ammenda di 20 mila euro.

Poco fa, attraverso il proprio sito ufficiale, il club ha reso noto il ricorso presentato alla Lega Serie A. Questo il testo del comunicato: “Il Cagliari Calcio, sin dalla pubblicazione della suddetta decisione, ha immediatamente dato mandato al proprio legale di fiducia di impugnare le sanzioni disciplinari in parola, ritenendole erronee ed eccessivamente gravose.

Al contempo, si rappresenta che la normativa statuale di riferimento, relativa alla vendita dei biglietti, non consente alla società ospitante il rilascio di un ulteriore tagliando nominativo (né gratuitamente né a pagamento), in un altro settore, in favore di chi è già titolare di un abbonamento o di un voucher in Curva Nord.

Il Cagliari Calcio, comunque, confidando nella positiva valutazione delle proprie ragioni ed in attesa della decisione che verrà adottata in merito dalla Corte Sportiva di Appello Nazionale, provvederà a comunicare tempestivamente, attraverso i propri canali ufficiali, qualsiasi novità relativa ai provvedimenti disciplinari adottati dal Giudice Sportivo”.