Cagliari, provaci: c’è la Lazio da frenare

 di Pietro Piga  articolo letto 1944 volte
Cagliari, provaci: c’è la Lazio da frenare

Venticinque punti e undici posizioni separano Cagliari e Lazio, questo pomeriggio (stadio Sant’Elia, ore 15) l’una contro l’altra. I rossoblu, a secco di vittorie da due partite, sono reduci dalla sconfitta al fotofinish contro la Fiorentina e vogliono riscattarsi, provando ad impensierire i biancocelesti. I quali hanno inanellato una striscia di sei risultati utili consecutivi e nelle ultime quattro gare hanno raccolto altrettanti successi, stabilendosi al quarto posto in classifica. Dunque, la voglia di migliorarsi e rendere più piacevole il tramonto della stagione contro l’ambizione e la voglia d’Europa. Il confronto numero 33 tra le due squadre verrà diretto da Marco Guida della sezione di Torre Annunziata. In questo campionato, il fischietto campano ha già incontrato il Cagliari in un’occasione (a Roma contro i giallorossi), mentre la Lazio in due circostanze, contro la Juventus e il Palermo.

QUI CAGLIARI. Massimo Rastelli, per la sfida-riscatto (fu 4-1 all’andata per i capitolini), si ritrova senza i giocatori più in forma: infatti, a causa di problemi fisici, Barella e Borriello hanno dato forfait e non sono stati inseriti nella lista dei convocati. E si aggiungono al lungo elenco in infermeria, già composto da Capuano, Ceppitelli, Deiola e Melchiorri. Allarme rientrato, invece, per Murru, che aveva lasciato la gara contro la Fiorentina al termine del primo tempo. Presumibilmente, rossoblu schierati col 4-4-1-1, in cui Padoin prenderà il posto di Barella e lo stesso farà Sau con Borriello. Per il resto, stessi effettivi anti-Fiorentina. Da segnalare la prima convocazione con i “grandi” per Han, attaccante nordcoreano che ha già incantato tutti nella Viareggio Cup con la formazione guidata da Max Canzi.

QUI LAZIO. Tre gli indisponibili per Simone Inzaghi: infortunati Bastos e Marchetti (ex di giornata) e squalificato Milinković-Savić. Non al meglio della condizione fisica, ma arruolabili per la trasferta in terra sarda, invece, Biglia, De Vrij, Felipe Anderson e Radu. I biancocelesti, dopo aver vinto col Torino attraverso il 4-2-3-1, dovrebbero scende in campo col 4-3-3. L’unica novità rispetto al match di lunedì sera sarà la presenza di Keita nel tridente offensivo, col compito di scardinare la retroguardia del Cagliari in compagnia di Felipe Anderson e Immobile.
 

LE PROBABILI FORMAZIONI

CAGLIARI (4-4-1-1): Rafael; Isla, Pisacane, Bruno Alves, Murru; Ionita, Tachtsidis, Dessena, Padoin; Joao Pedro; Sau. A disposizione: Colombo, Crosta, Gabriel, Miangue, Salamon, Di Gennaro, Faragò, Farias, Han. Allenatore: Massimo Rastelli.

LAZIO (4-3-3): Strakosha; Basta, De Vrij, Hoedt, Radu; Parolo, Biglia, Lulic; Felipe Anderson, Immobile, Keita. A disposizione: Vargic, Adamonis, Patric, Crecco, Murgia, Luis Alberto, Lombardi, Djordjevic. Allenatore: Simone Inzaghi.

ARBITRO: Guida di Torre Annunziata.