Cagliari-Verona, le pagelle: bene Faragò e Padoin, delude Cigarini

 di Federico Paparusso  articolo letto 2622 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Cagliari-Verona, le pagelle: bene Faragò e Padoin, delude Cigarini

Rafael 6 Non può nulla sulla rete di Zuculini. Per il resto ordinaria amministrazione, non viene praticamente mai impegnato se non per un'uscita bassa in anticipo su Fares.

Romagna 6,5 Continua a crescere il centrale dell'Under21. Partita pulita e ordinata, evita al massimo le sortite offensive scaligere. Non disdegna in fase di costruzione.

Ceppitelli 6,5 Dopo l'errore in marcatura sul vantaggio ospite, si riscatta firmando l'1-1, aiutato anche dalla buona sorte. Col passare dei minuti acquisisce sempre più sicurezza, dirigendo con discreti risultati la linea difensiva. Vince il duello personale con Pazzini. 

Andreolli 6 Porta casa la pagnotta. Dalle sue parti non arrivano particolare pericoli, se la cava abbastanza bene.

Faragò 7 Uomo partita. Una spina costante nel fianco dell'Hellas. Le più importanti arrivano dai suoi cross tagliati e precisi per i compagni. Corona l'ottima prova con la rete della vittoria con un gran tiro che si infila alle spalle del portiere. 

Cigarini 5 Continua il periodo negativo per l'ex Samp. Spreca anche una buona chance su punizione. Una prova sottotono condita dall'errore dal dischetto. Dovrebbe accendere la luce, invece resta nell'ombra.

Barella 6,5 Tutto fare. Sia che si tratti di fare il regista improvvisato che da interno di centrocampo. Davvero bella l'azione personale che dà il via al gol del 2-1. 

Ionita 5.5 Assente negli inserimenti a cui siamo abituati di solito. Un po' impreciso e impacciato rispetto al solito, si vede poco.

Padoin 6,5 Tra i migliori. Uno stantufo, corre avanti e indietro sulla fascia per tutta la partita, creando grosse difficoltà a Caceres. Encomiabile per impegno e sacrificio. 

Pavoletti 6 Se non timbra il cartellino è soltanto perchè trovare sulla sua strada un ottimo Nicolas. Non manca impegno e aiuto alla manovra, bravo nel far salire la squadra e guadagnarsi qualche punizione importante. 

Sau 6 Tra i più in palla, nella prima mezz'ora è scatenato, corre e pressa ovunque, sfiorando anche la rete. Nella ripresa cala di intensità.

Joao Pedro 6,5 Entra e spacca in due il match. Col suo ingresso in campo il Cagliari si accende in fase offensiva. Va vicino anche al bersaglio grosso.

Farias S.V.

Dessena S.V.