Cigarini suona la carica: "Le sconfitte servono da lezione. Andiamo a Napoli senza paura"

 di Federico Paparusso  articolo letto 731 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Cigarini suona la carica: "Le sconfitte servono da lezione. Andiamo a Napoli senza paura"

Il centrocampista del Cagliari, Luca Cigarini, ha rilasciato un'intervista al Corriere dello Sport. Queste alcune delle parole rilasciate dal regista rossoblù: "Contro gli azzurri sarà una gara proibitiva, sono la squadra più in forma del campionato. Andiamo a Napoli senza timori, sappiamo qual è il nostro valore e quello che sappiamo fare. Sarà una partita difficile, bella da giocare per un calciatore. Abbiamo un mix di rabbia e delusione perché le aspettative, dopo i due successi, erano ben differenti. Siamo delusi e molto arrabbiati ma anche tranquilli perché anche le sconfitte servono di lezione, senza ansie. Dobbiamo solo continuare a lavorare per migliorare ancora. Credo che il miglior Cagliari si sia visto a San Siro contro il Milan. Ai partenopei, se potessi scegliere, toglierei Sarri, artefice del bel gioco. 

Eredità di Conti? Non è mai semplice entrare nel cuore dei tifosi. Mi basterebbe fare un quinto di quello che lui ha fatto a Cagliari per essere soddisfatto", conclude l'ex Sampdoria.