CRISI CAGLIARI: 4° KO DI FILA, IL MILAN ESPUGNA L'ARENA

11.01.2020 16:52 di Vittorio Arba   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
CRISI CAGLIARI: 4° KO DI FILA, IL MILAN ESPUGNA L'ARENA

Quarta sconfitta di fila per il Cagliari, che nel giorno delle inizio delle celebrazioni per il centenario, cade in casa al cospetto del Milan, che nella ripresa sigla firma due reti con Leao e Ibrahimovic. 

Cagliari ancora a 29 punti, al sesto posto, ma che rischia di perdere posizioni con le gare di domani.

GRANDE EQUILIBRIO NEI PRIMI 45'

Partono bene i rossoblu, che tengono bene il campo e rispondono presente quando i rossoneri provano ad affacciarsi nella loro metà campo.

Prima occasione appannaggio del Milan al 15': Hernandez conclude dalla sinistra, Olsen respinge con i piedi in corner. Alla mezzora altra occasione rossonera: Leao pennella per Ibrahimovic che incorna di testa, Olsen smanaccia ed il pallone termina sul palo. Passano 4' ed il Cagliari ha una ghiotta occasione con Nandez, che vede Donnarumma fuori dai pali e prova un pallonetto dalla destra: tuttavia l'estremo difensore rossonero riesce a salvare in tempo.

Nel finale di primo tempo ci prova Simeone, ma Donnarumma è attento.

LEAO GELA I ROSSOBLU, IBRAHIMOVIC RADDOPPIA

In avvio di ripresa è subito doccia fredda, Leao imbeccato da Castillejo, conclude a rete e trova una decisiva deviazione che termina alle spalle di Olsen per il vantaggio rossonero.

Uno a zero ospite e rossoblu che via via si spengono e appaiono imprecisi ed incapaci di creare pericoli dalle parti di Donnarumma.

Al 65' il raddoppio rossonero, con Ibrahimovic servito da Hernandez che insacca di prima intenzione col mancino: due a zero e match totalmente in salita.

Nel finale Maran si gioca la carta Cerri per uno spento Simeone, ma non sortisce effetti: troppo poco Cagliari, che non riesce ad impensierire i rossoneri che espugnano così la Sardegna Arena.

Quarta sconfitta consecutiva rossoblu che dovrebbe far riflettere sulle reali ambizioni rossoblu: Europa o salvezza tranquilla?

Non c'è tempo per pensarci immediatamente, visto che martedì i rossoblu saranno di scena a San Siro per gli Ottavi di Coppa Italia, dove faranno visita all'Inter di Antonio Conte.