GRANDE CAGLIARI, NAINGGOLAN STOPPA L'INTER: 1-1 A SAN SIRO

26.01.2020 14:30 di Vittorio Arba   Vedi letture
GRANDE CAGLIARI, NAINGGOLAN STOPPA L'INTER: 1-1 A SAN SIRO

Il Cagliari coglie un punto prezioso a San Siro, nella seconda giornata di ritorno del massimo campionato, pareggiando per 1-1 contro la squadra di Antonio Conte.

Diverse novità tra i rossoblu, la più grossa è quella che vede Cragno nuovamente tra i pali, dopo il grave infortunio patito ad agosto, mentre a centrocampo Oliva prende il posto di Cigarini nell'undici iniziale.

LAUTARO PORTA AVANTI L'INTER, MA IL CAGLIARI E' VIVO E VEGETO

Partono bene i rossoblu, che mantengono il baricentro alto e provano non far giocare i nerazzurri, trovando la prima occasione al 9' con un diagonale di Simeone, che termina di poco alto.

Al quarto d'ora Barella segna per i nerazzurri, ma il direttore di gara annulla per fuorigioco dell'ex rossoblu. Al 19' si vedono nuovamente i nerazzurri con Sensi, che penetra in area e calcia un diagonale deviato in corner dai difensori rossoblu. Nerazzurri che sfiorano il gol al 23', Martinez calcia in diagonale, trovando la respinta di piede da parte di Cragno, che devia in corner.

Al 28' ecco il vantaggio nerazzurro: traversone dalla destra da parte di Young e colpo di testa vincente da parte di Lautaro Martinez, che anticipa Walukiewicz e insacca alle spalle di Cragno. Furiose proteste rossoblu per una presunta spinta ai danni del difensore polacco, il VAR conferma la rete e Maran viene ammonito da Manganiello.

Al 36' si rivedono i rossoblu con la conclusione alta di Nainggolan dalla distanza, mentre al 41' Lautaro Martinez sfiora il raddoppio, ma trova la pronta risposta da parte di Cragno.

Prima frazione che si chiude sull'1-0 per i nerazzurri.

NAINGGOLAN BEFFA I NERAZZURRI E REGALA UN PUNTO PREZIOSO

In avvio di ripresa il Cagliari si affaccia subito dalle parti di Handanovic, sugli sviluppi di un corner Ionita manda alto di testa. I nerazzurri provano a raddoppiare al 59', ma la conclusione da parte di Sensi termina di poco a lato. Un minuto dopo è ancora pericoloso Sensi, che costringe Cragno alla respinta, con la sfera che termina sui piedi di Martinez, che a sua volta calcia a lato da buona posizione.

Al 77' ecco il meritato pareggio dei rossoblu: Joao Pedro alleggerisce all'indietro per Pellegrini, pallone in orizzontale, velo del neo entrato Castro e colpo da biliardo da parte di Nainggolan, che complice una deviazione, beffa Handanovic dalla lunga distanza e pesca l'1-1 con il più classico dei gol dell'ex.

All'80' l'Inter sfiora il raddoppio con un "coast to coast" da parte di Lukaku, che si beve mezza formazione rossoblu e arrivato al limite dell'area calcia di poco a lato.

In pieno recupero, espulso Lautaro Martinez tra i nerazzurri.

I rossoblu contengono e rispondono ai colpi nerazzurri, portando a casa un punto preziosissimo in "ottica europea", in vista del match casalingo contro il Parma, sabato alle 18.