Il dg Passetti: "Dobbiamo dare tutti di più, lo meritano i tifosi. Nuovo Sant'Elia? A breve la selezione dei progettisti"

 di Federico Paparusso  articolo letto 1131 volte
Fonte: CagliariCalcio
Mario Passetti
Mario Passetti

Mario Passetti, direttore generale del Cagliari, ha parlato a L'Unione Sarda: "La nostra è una società ambiziosa. L’obiettivo è mantenerla solida e sana sotto il profilo finanziario, siamo certi che un lavoro serio, sia incrementando il numero dei tifosi lontano dalla Sardegna che investendo sul Settore giovanile, ci porterà a risultati importanti. Vogliamo costruire ogni anno una squadra sempre più competitiva".

Si pensa al nuovo Sant'Elia: "Stiamo per cominciare la selezione dei progettisti per arrivare alla scelta. L’iter per la realizzazione sarà di tre o quattro campionati”. Intanto domani il club alla Sardegna Arena inaugura l’area museale dedicata al Cagliari: “Il giusto tributo alla nostra storia”.

Sul periodo negativo della squadra: "Il nostro valore si misura in base ai risultati, ma a Cagliari si creano situazioni surreali quando la squadra perde, perché tutti mettono in discussione l’allenatore. Se è vero che quando si vince, si vince tutti assieme, la regola deve valere anche in caso di insuccesso. Tutti ora dobbiamo dare di più, lo meritano i nostri tifosi. Il Cagliari non può prescindere dai suoi giocatori di maggiore esperienza e qualità. La squadra ha un potenziale ancora inespresso, il lavoro paga sempre".

Domenica arriva il Genoa in Sardegna: "Per noi non sarà una partita come tutte le altre, alla Sardegna Arena ci dovrà essere il tutto esaurito, i tifosi saranno fondamentali per trascinare la squadra".