IL SASSUOLO DOMINA UN CAGLIARI INESISTENTE: 3-0 FACILE AL MAPEI STADIUM

26.01.2019 17:05 di Serafino Ghisu   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
IL SASSUOLO DOMINA UN CAGLIARI INESISTENTE: 3-0 FACILE AL MAPEI STADIUM

Il Sassuolo batte 3-0 il Cagliari al Mapei Stadium, dove non vinceva dal lontano 21 settembre 2018 (Sassuolo-Empoli 3-1), nell’anticipo della 21a giornata e vola a quota 29 punti, a un passo dalla zona Europa League. Apre le danze Locatelli, Babacar trasforma un calcio di rigore, poi Matri cala il tris. Il Cagliari, fermo a quota 21 punti, affronterà lunedì 4 febbraio l’Atalanta alla Sardegna Arena.

La cronaca. De Zerbi schiera i suoi col consueto 4-3-3: Consigli va in porta, in difesa giocano Lirola, Magnani, Peluso e Rogerio, i centrocampisti sono Bourabia, Magnanelli e Locatelli, mentre Berardi, Babacar e Djuricic formano il tridente d’attacco. Maran risponde col 4-3-1-2: Cragno confermatissimo tra i pali, Srna, Pisacane, Ceppitelli e Lykogiannis compongono la retroguardia sarda, in mezzo al campo ci sono Faragò, Cigarini e Barella, mentre Ionita agisce alle spalle del tandem offensivo Joao Pedro-Pavoletti. Farias e il febbricitante Birsa partono dalla panchina.

Dopo 9’ il Sassuolo è già avanti nel punteggio. Berardi calcia col mancino da posizione defilata: sulla respinta di Cragno si avventa Locatelli, che da due passi manda il pallone in rete. Al 16’ Bourabia batte un calcio di punizione da posizione centrale: Cragno vola e smanaccia la sfera in angolo. Dieci minuti dopo Faragò prova il cross dalla linea di fondo per Pavoletti che colpisce di testa trovando però il muro neroverde, arriva quindi Barella che col destro manda il pallone sul fondo. Al 43’ Babacar sfiora il raddoppio: Lirola serve con un cross basso il senegalase, che tocca il pallone con la punta trovando però la deviazione di Cragno. Il 2-0 arriva poco dopo, al quarto minuto di recupero. Irrati assegna il penalty ai padroni di casa per il fallo commesso in area da Srna ai danni di Djuricic. Dagli undici metri si presenta proprio Babacar, che spedisce il pallone alla sinistra di Cragno.

All’inizio della ripresa Maran manda in campo Farias al posto di Lykogiannis. Al 51’ il Sassuolo va vicino al terzo gol. Cross di Babacar per Berardi che in rovesciata serve Lirola: il terzino calcia a pochi passi dalla porta, trovando la pronta risposta dell’estremo difensore rossoblù. Al 64’ esce Cigarini per dare spazio a Birsa. Proprio lo sloveno si rende pericoloso pochi minuti dopo con una conclusione dalla distanza: la sfera termina sopra la traversa. Al 77’ c’è spazio anche per Padoin, che sostituisce lo stremato Srna. All’85’ Berardi pesca in area Boga, che manda alle ortiche una clamorosa occasione da gol calciando su Cragno. Il tris arriva due minuti dopo: Duncan sfreccia sulla fascia destra e con un cross rasoterra serve in area l'ex rossoblù Matri, che deve solamente infilare il pallone in rete. Al 92’ Birsa prova a impensierire Consigli con un altro tiro dalla distanza, ma l’estremo difensore neroverde intercetta in due tempi la sfera. Non c'è più tempo: il Sassuolo batte 3-0 il Cagliari.

Il tabellino di Sassuolo-Cagliari 3-0:

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Lirola, Magnani, Peluso, Rogerio; Bourabia, Magnanelli (75' Duncan), Locatelli; Berardi, Babacar (70' Matri), Djuricic (65' Boga). Allenatore: De Zerbi

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Srna (77' Padoin), Ceppitelli, Pisacane, Lykogiannis (46' Farias); Faragò, Cigarini (64' Birsa), Barella; Ionita; Joao Pedro, Pavoletti. Allenatore: Maran

Marcatori: 9' Locatelli, 45+4' rig. Babacar, 87' Matri

Note - Ammoniti: Barella (C), Peluso (S)