L’avversario della settimana: alla scoperta dell’Empoli

 di Pietro Piga  articolo letto 1028 volte
© foto di Federico De Luca
L’avversario della settimana: alla scoperta dell’Empoli

Ancora tre partite per rimanere aggrappato alla serie A. L’Empoli, terzultimo in classifica con 32 punti, gioca una sfida a distanza col Crotone, quartultimo con 4 punti in meno, per mantenere la categoria. Gli azzurri di Giovanni Martusciello, nell’ultima giornata di campionato, sono tornati alla vittoria contro il Bologna (3-1) e potrebbe raggiungere l’obiettivo già domenica pomeriggio contro il Cagliari. Ma solo in un caso: vittoria di Maccarone e compagni al Sant’Elia e contemporaneo ko dei calabresi con l’Udinese.

CAMBIO DI ROTTA. L’Empoli, con 7 sconfitte consecutive, aveva bruciato il vantaggio di 8 lunghezze sul Crotone, il quale si è dimezzato. I toscani, però, sono riusciti a non complicarsi ancor più la vita, raccogliendo 10 punti nelle ultime 5 gare: infatti, sono arrivate 3 vittorie, un pareggio e una sconfitta. I risultati più eclatanti, senza dubbio, sono i successi di Firenze e a Milano contro il Milan, entrambi per 1-2, anticipati dal pari casalingo col Pescara (1-1). I due exploit esterni sono stati seguiti dal ko del Castellani contro il Sassuolo (1-3) e dal ritorno ai 3 punti col Bologna (3-1).

COSÌ IN CAMPO. Martusciello, con tutta probabilità, contro il Cagliari proporrà lo stesso schierato, il 4-3-1-2, e gli stessi undici che sono scesi in campo contro il Bologna nello scorso turno. L’allenatore dell’Empoli potrà contare su Cosic, che ha pienamente recuperato dai problemi fisici, ma non avrà a disposizione Buchel, Marilungo (stagione finita) e Mchedlidze, out per infortunio. Si lavora, invece, per rendere arruolabile Krunic, alle prese con un fastidio al collaterale. Dunque, la formazione anti-Cagliari: Skorupski tra i pali; in difesa, da destra a sinistra, Laurini, Bellusci, Costa e Pasqual; in mediana spazio a Mauri, Diousse e Croce; sulla trequarti si muoverà El Kaddouri, che supporterà la coppia d’attacco Thiam-Pucciarelli.

LA VOCE AZZURRA. Alessio Cocchi, redattore di PianetaEmpoli.it, si è concesso ai microfoni di TuttoCagliari.net. Il primo argomento è la combinazione di risultati che potrebbe portare l’Empoli, già domenica pomeriggio, a conquistare la salvezza: “Il Crotone, con tutta probabilità, prenderà i tre punti nella sfida casalinga contro l’Udinese, e dunque l’Empoli dovrà vincere ancora”. “L’ambiente, dopo il successo contro il Bologna, è più sereno ma resta con la guardia alta, poiché non ci sono certezze sulla permanenza nella categoria”, prosegue Cocchi. Gli azzurri, in questo finale di stagione, si sono resi protagonisti di “risultati sorprendenti: infatti, i successi arrivati in trasferta contro Fiorentina e Milan erano impronosticabili, mentre erano più prevedibili quelli contro Pescara e Sassuolo, ma così non è stato. Il campionato è strano”. Spazio, infine, al match del Sant’Elia: “La chiave della sfida contro il Cagliari saranno le motivazioni, che per l’Empoli saranno tante. Maccarone e compagni dovranno, seppur non sia facile, fare la partita e mettere sotto l’avversario. I rossoblù hanno la mente più libera, questo potrebbe essere un vantaggio per i toscani, però hanno qualità e sarà dura. La differenza si farà in mezzo al campo”.