MANITA ROSSOBLU, E' CAGLIARI-SHOW ALLA SARDEGNA ARENA!

10.11.2019 14:22 di Vittorio Arba   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
MANITA ROSSOBLU, E' CAGLIARI-SHOW ALLA SARDEGNA ARENA!

Roboante successo dei rossoblu, che rifilano ben cinque reti alla Fiorentina e volano momentaneamente al terzo posto solitario in classifica, al termine di una prestazione a dir poco perfetta da parte degli uomini di Maran.

PRIMA MEZZORA DA URLO - Rossoblu pericolosi dopo soli 3', Joao Pedro imbecca il grande ex Simeone, che da pochi passi calcia clamorosamente a lato. Cagliari che attacca continuamente, i viola non sembrano in partita.

Al 13', Sardegna Arena unita nel ricordo di Davide Astori, con il gioco fermato per l'occasione, in un momento toccante che per un minuto ha unito le due tifoserie.

Al quarto d'ora, Cagliari in vantaggio al termine di una grandissima azione: Cigarini apre per Joao Pedro, che a sua volta tocca per Nainggolan, che imbuca per Rog, che tutto solo davanti a Dragowski, piazza il pallone all'angolino.

Rossoblu scatenati, 2' dopo, Simeone salta tre avversari e conclude in area, costringendo il portiere ospite alla respinta.

Al 26' i rossoblu raddoppiano: corner di Cigarini ed incornata vincente da parte di Pisacane, che insacca e dedica il gol del 2-0 a Davide Astori.

E' un Cagliari straripante, al 34' arriva il tris: conclusione dalla destra da parte di Nainggolan, Dragowski respinge, il belga raccoglie e serve in mezzo Simeone, che di tacco, sigla il classico "gol dell'ex" che vale il 3-0.

ROSSOBLU STRARIPANTI, VLAHOVIC SI SVEGLIA NEL FINALE - La ripresa comincia come si era conclusa la prima frazione, ovvero con il Cagliari all'attacco ed i viola tramortiti.

Al 55' i rossoblu calano il poker: Nainggolan recupera palla a centrocampo e serve in profondità Joao Pedro, che solo davanti a Dragowski non sbaglia. 4-0 e terzo (!) assist da parte del belga, che al 65' esagera: conclusione dalla distanza e pallone (toccato da Dragowski) sotto l'incrocio. 5-0 rossoblu, la Sardegna Arena è un autentico tripudio.

Nel finale, i viola si risvegliano ed accorciando di due lunghezze grazie a Vlahovic, che timbra il cartellino prima al 75' e poi all'87' con un bel destro a giro.

Troppo tardi, il Cagliari stende la Fiorentina per 5-2 e continua a sognare insieme ad un'intera regione.