Maran: "Domani è un altro step da superare. Occhio al Lecce"

23.11.2019 13:25 di Redazione Cagliari   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Maran: "Domani è un altro step da superare. Occhio al Lecce"

Domani c'è Lecce-Cagliari. Questa mattina mister Maran ha presentato le insidie sul match contro i salentini in conferenza stampa dal Centro Sportivo di Assemini: “Questa settimana siamo andati incontro ad alcuni contrattempi, qualcuno ha accusato acciacchi o fastidi; Pellegrini oggi ha avuto una ricaduta, una distorsione alla caviglia che lo rende indisponibile per la gara di Lecce. Però la squadra è sul pezzo, bastava vedere la rifinitura di oggi. Naturalmente tutto questo andrà confermato in partita domani”.

Sulla pausa per le NazionalI: "Al di là dei giocatori che sono andati in Nazionale, gli altri hanno potuto lavorare bene e ricalibrare tanti aspetti. La sosta non dev'essere un handicap, ma una risorsa: dobbiamo trarne tutto ciò che è positivo. Finora contro le neopromosse non abbiamo fatto benissimo, è in test come questi dove dobbiamo essere bravi a confermare la continuità. Per noi è un altro step da superare. Di facile non c'è niente, le neopromosse giocano con un vigore atletico che le permette di dare qualcosa in più. Sappiamo che partita ci aspetta, non possiamo sbagliare l'atteggiamento di una virgola”.

Sul Lecce di Liverani: “Domani affrontiamo una squadra propositiva, non a caso ha segnato molti gol. La classifica non le rende pienamente giustizia. Ha vinto due campionati di fila, è ben amalgamata, ha fermato Juventus e Milan e ha reso dura la vita alla Lazio. In rosa ci sono diversi ex, che conosciamo bene e rispettiamo. Siamo consapevoli del valore dell'avversario, ma siamo concentrati su di noi e a giocare la nostra partita pensando di fare bene”.

I ragazzi in queste settimane hanno fatto un'abbuffata di affetto, come è giusto - conclude l'ex Chievo. Se lo sono guadagnati facendo parlare il campo. Non dobbiamo dimenticare che tutto passa attraverso il nostro lavoro quotidiano. Ci indicano come la sorpresa del campionato, dobbiamo confermarci e l'unica risposta deve venire dal campo”.