Maran: "Domani gara molto importante. Abbiamo lavorato bene"

25.01.2019 13:06 di Alessio Caria   Vedi letture
Fonte: Dall'inviato Alessio Caria
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Maran: "Domani gara molto importante. Abbiamo lavorato bene"

Domani alle 15 il Cagliari torna in campo contro il Sassuolo nel primo anticipo della 21esima giornata di Serie A. Come di consueto, il tecnico rossoblù Rolando Maran ha parlato in conferenza stampa per presentare il match con i neroverdi dal Centro Sportivo di Assemini: "Abbiamo lavorato molto questa settimana, cercando di limare gli aspetti che non sono andati bene contro l'Empoli. Ho visto la squadra allenarsi in maniera molto attenta."

Gli isolani dovranno fare a meno di alcune pedine importanti: "Klavan, Castro, Cerri, Sau e Andreolli non prenderanno parte alla trasferta. Birsa ha un po' di febbre ma vedremo in giornata come si evolverà la situazione."

Gli emiliani hanno raccolto tanti complimenti durante il campionato per il bel gioco evidenziato ma hanno soltanto 5 punti in più del Cagliari: "Possiamo recriminare per tante partirte ma penso che non abbiamo quasi mai sfigurato contro nessun avversario. Dobbiamo proseguire sul nostro cammino."

Il mercato chiuderà il 31 gennaio, un fatto che potrebbe essere considerato un qualcosa di negativo per gli allenatori: "Dobbiamo abituarci a questa situazione. Noi allenatori dobbiamo solo pensare al campo e fare le scelte sulla base di quanto vediamo sul terreno di gioco."

E su Farias, da tanti dato oramai ai saluti col Cagliari: "Chi mi dimostra in campo partecipazione e voglia può essere chiamato in causa. In questo momento tutti i miei giocatori stanno facendo questo. Non voglio parlare di mercato, domani abbiamo una partita molto importante. All'andata abbiamo pareggiato e perso due punti in extremis: fu un grande rimpianto. Il Sassuolo è una squadra che continua a crescere anno dopo anno. Troveremo una realtà ben consolidata e una formazione ben costruita."

Cigarini e Bradaric si stanno esibendo in un bel duello per una maglia da titolare a centrocampo: "Devo premiare chi ha uno stato di forma migliore di un altro. La competizione è sana ed è giusto che ci sia".