Murru: “Stare fuori è stata dura. Il Milan? Esame difficile”

 di Pietro Piga  articolo letto 1602 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Murru: “Stare fuori è stata dura. Il Milan? Esame difficile”

Nicola Murru, dopo tre mesi in infermeria, è tornato in campo questo pomeriggio nell’amichevole del Cagliari contro il Guspini-Terralba.

Il terzino sinistro, schierato per tutto il secondo tempo da Massimo Rastelli, si è concesso ai microfoni del sito ufficiale del club. Queste le sue dichiarazioni: “Sono contento. Ho sensazioni positive, devo recuperare la condizione piena, ma il ginocchio non fa più male. E’ stata dura partecipare in questi mesi stare nello spogliatoio sino a poco prima del fischio d’inizio e poi non scendere in campo per dare il mio contributo alla squadra. Non ce la facevo più a stare fuori. Sono pronto per la partita di domenica, qualora l’allenatore ritenesse opportuno schierarmi”.

Il test amichevole, vinto 5-0 (tripletta di Farias, poi reti di Sau e Serra), è stato l’antipasto della sfida di campionato contro il Milan, che si giocherà domenica sera: “Non c’è bisogno di sottolineare che sia un esame difficile per noi, contro una grande squadra. E’ comunque una partita nella quale sono in palio punti che ci possono dare una mano per migliorare ulteriormente una classifica già buona e terminare bene il girone d’andata”.

Murru, punto fermo dell’Under 21, partirà in giugno per l’Europeo di categoria: “E’ un impegno stimolante, ma lontano. Adesso sono concentrato sul Cagliari e ad ottenere al più presto la salvezza per la mia squadra”.