Napoli-Cagliari, le pagelle: Olsen insuperabile, Castro decisivo

25.09.2019 22:50 di Redazione Cagliari   Vedi letture
Napoli-Cagliari, le pagelle: Olsen insuperabile, Castro decisivo

Napoli-Cagliari 0-1 (87' Castro)

Olsen 7 - Risponde presente su Insigne nel finale di primo tempo, si esalta su Koulibaly a inizio ripresa e contribuisce così in maniera decisiva a questa clamorosa vittoria del Cagliari.

Cacciatore 5,5 - Con Mario Rui e Insigne ha vita difficile su quella fascia, quindi decide di rintanarsi dietro e non spinge quasi mai. 

Pisacane 7 - Insieme a Klavan annulla l’artiglieria leggera del Napoli nel primo tempo. Quando entra Llorente le cose si complicano, ma il suo salvataggio su Mertens al 70’ vale almeno mezzo punto. Così come il muro da lui eretto dinanzi a Olsen nell'assalto finale degli azzurri.

Klavan 6,5 - Marcatura ruvida su Lozano nel primo tempo, poi usa tutta la sua esperienza su Llorente e Milik per limitare i danni durante l'assedio dei partenopei. 

Lykogiannis 5,5 - Ha dinanzi a sé un cliente ostico come Callejon, ma nel primo tempo lo controlla senza correre alcun pericolo. Soffre di più nella ripresa, quando lo spagnolo e Di Lorenzo arrivano troppo spesso al cross sul fondo.

Nandez 6,5 - Lo stacanovista di Maran offre un’altra prova di grande sostanza. Prezioso in ambedue le fasi di gioco, non rinuncia mai all’inserimento e firma l’assist per Castro che decide la partita all’87’.

Oliva 6,5 - All’esordio da titolare col Cagliari e in Serie A, il giovane uruguaiano non sfigura affatto e recupera una gran quantità di palloni in mezzo al campo. Può essere una rivelazione nel prosieguo della stagione.

Rog 6 - Guida a testa alta le ripartenze rossoblù nel primo tempo, cala nella ripresa con qualche errore pericoloso nella zona nevralgica del campo. Era il grande ex dell’incontro, ma si è limitato al compitino (Dal 71’ Castro 7 - Il suo ingresso in campo dà subito una bella svegliata al Cagliari. Lo si vede subito, i sardi rialzano la testa e alla fine trovano proprio con l’ex Chievo l’incornata da tre punti: contropiede e colpo di testa sotto porta, facile facile).

Ionita 5,5 - Non riesce a trovare l’imbeccata giusta tra le linee, anche se almeno cerca gloria con un tiro dalla distanza e con un colpo di testa che non ottengono però gli esiti sperati.

Joao Pedro 5,5 - Si accende solamente a tratti, risultando spesso fuori dalla partita e finendo per non incidere quasi mai là davanti (Dal 90’ Ceppitelli s.v.).

Simeone 5,5 - La solita prestazione generosa, anche se stavolta il gol non arriva e il ‘Cholito’ non punge (Dal 73’ Cerri 6 - Porta centimetri e forze fresche all'attacco del Cagliari nel momento clou del match).