NON BASTA PAVOGOL: ALLA SARDEGNA ARENA PASSA LA LAZIO

11.05.2019 20:00 di Serafino Ghisu   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
NON BASTA PAVOGOL: ALLA SARDEGNA ARENA PASSA LA LAZIO

La Lazio vince contro il Cagliari alla Sardegna Arena e supera il Torino in classifica. 1-2 il risultato finale: i biancocelesti segnano con Luis Alberto e Correa, al 91' Pavoletti accorcia le distanze. Rimandata la salvezza aritmetica del Cagliari, in attesa dei risultati di domani. I rossoblù affronteranno sabato prossimo il Genoa a Marassi per la 37a giornata di Serie A.

LA CRONACA 

Maraner schiera i suoi col 4-3-1-2: il portiere è Cragno, in difesa ci sono Cacciatore, Romagna, Klavan e Pellegrini, in mezzo al campo lottano Deiola, Cigarini e Padoin, mentre Barella agisce alle spalle del tandem Joao Pedro-Pavoletti. Inzaghi risponde col 3-5-2: Luiz Felipe, Acerbi e Radu si schierano davanti all’estremo difensore Proto, a centrocampo giocano Marusic, Parolo, Badelj, Luis Alberto e Lulic, mentre Caicedo e Correa sono gli attaccanti.

Al 5’ Correa serve Caicedo che entra in area e prova a sorprendere Cragno con un pallonetto: la sfera termina sopra la traversa. Tre minuti dopo si rende pericoloso il Cagliari con Joao Pedro, che calcia in porta da posizione defilata: attento Proto, che fa suo il pallone. Al 20’ Luis Alberto entra in area da sinistra e conclude: Cragno si allunga e salva i suoi. Poi ci riprova Caicedo che nel cuore dell’area di rigore calcia a botta sicura, trovando però la sfortunata respinta di Parolo. Al 27’ Luis Alberto sciupa una ghiotta occasione, sparando il pallone alle stelle dai 15 metri. Il gol dello spagnolo arriva al 31’. Marusic serve con un cross rasoterra Luis Alberto, che calcia di interno destro e batte Cragno. Al 35’ Joao Pedro scambia il pallone con Barella, che calcia dalla distanza non trovando però lo specchio della porta. Al 38’ Cigarini con un tiro dai 20 metri manda il pallone di poco fuori. Un minuto dopo Badelj conclude da fuori area con un potente tiro di destro: Cragno con un super intervento devia la palla sulla traversa.

Al 53’ la Lazio raddoppia con Correa. Luis Alberto lancia in profondità l’attaccante argentino che entra in area e calcia col sinistro: Cragno non può nulla. Al 57’ Maraner opta per il doppio cambio: dentro Cerri e Bradaric, fuori Padoin e Cigarini. Al 71’ Klavan con un lancio lungo pesca in area Deiola, che stoppa il pallone e calcia: provvidenziale l’intervento di Proto, che devia la sfera in angolo. Al 78’ c’è spazio anche per Castro, che prende il posto di Joao Pedro. Proprio “El Pata” al 91’ effettua un traversone in area per Pavoletti, che di testa manda il pallone in rete. Non basta però il 14° gol del centravanti toscano in campionato a raddrizzare la partita: la Lazio batte 1-2 il Cagliari alla Sardegna Arena.