NON BASTA UN GRANDE CAGLIARI CONTRO LA JUVE, L'ARBITRO E IL VAR FALSANO LA PARTITA

 di Federico Paparusso  articolo letto 1577 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
NON BASTA UN GRANDE CAGLIARI CONTRO LA JUVE, L'ARBITRO E IL VAR FALSANO LA PARTITA

Posticipo delle grandi occasioni alla Sardegna Arena. Il Cagliari ospita la Juventus in nottura nella prima giornata del girone di ritorno.

LA CRONACA. Lopez conferma la formazione uscita vittoriosa a Bergamo, ad eccezione di Pisacane al posto di Andreolli. Allegri si affida a Bernardeschi-Dybala-Higuain e schiera in difesa la coppia Barzagli-Chiellini. Pronti, via e la Juventus va vicina al vantaggio: calcio di punizione di Dybala dal limite, palla che si stampa sulla traversa. Al 10' risponde il Cagliari: cross tagliato sull'asse Faragò-Pavoletti, l'ex Napoli colpisce di testa mandando fuori di poco. Al 25' il Cagliari ha l'occasione della vita: angolo di Cigarini, Pavoletti colpisce a botta sicura di testa, il portiere Szczesny con una prodezza salva il risultato. Passano sei minuti e i rossoblù hanno un'altra ghiotta chance: siamo al 32'. Contropiede di Barella, triangolo tra Pavoletti e Farias, il brasiliano si presenta tu per tu col portiere e calcia sul palo. Nei primi minuti della ripresa succede il fattaccio: cross di Padoin, Bernardeschi respinge di braccio dentro l'area, tutto lo stadio vede l'intervento irregolare. Tranne l'arbitro. Il signor Calvarese, dopo il consulto via audio non si degna nemmeno di andare a rivedere l'azione. Per il direttore di Teramo è tutto regolare e si può proseguire. Incredibile. Al 72' la Juventus passa: gomitata di Benatiata su Pavoletti, l'arbitro fa proseguire. Intanto l'attaccante rossoblù resta a terra per un colpo alla testa. Sul capovogilmento nè la Juventus, nè sopratutto l'arbitro fermano il gioco. E così i bianconeri passano: cross di Douglas Costa, tocco facile di Bernaderschi di piatto davanti al portiere e ospiti avanti. Dopo un minuto di proteste e polemiche riprende il gioco, non senza nervosismo. Purtroppo, non succede più nulla sino alla fine e la Juventus espugna la Sardegna Arena immeritatamente. 

IL TABELLINO 

CAGLIARI (3-5-1-1): Rafael; Romagna, Ceppitelli, Pisacane (43’ st Giannetti); Faragò, Ioni?a (24’ st Sau), Cigarini, Barella (41’ st Van der Wiel), Padoin; Farias; Pavoletti. A disposizione: Cragno, Crosta, Andreolli, Capuano, Deiola, Dessen, Cossu, Melchiorri. Allenatore: Lopez

JUVENTUS (4-3-2-1): Szczesny; Barzagli, Benatia, Chiellini, Alex Sandro; Khedira (15’ st Mandzukic), Pjanic, Matuidi; Bernardeschi (34’ st Lichtsteiner), Dybala (5’ st Douglas Costa); Higuain. A disposizione: Pinsoglio, Loria, Rugani, Asamoah, Sturaro, Bentancur. Allenatore: Allegri

ARBITRO: Calvarese di Teramo

MARCATORI: 29’ st Bernardeschi (J)

NOTE: Ammoniti: Pavoletti (C), Matuidi (J), Bernardeschi (J). Angoli: 5-3 per il Cagliari. Recupero: 3’ pt, 7' st