Passetti: "Defrel? Ci interessa, Carli ci sta lavorando. Stadio sold out per il Brescia"

21.08.2019 18:03 di Redazione Cagliari   Vedi letture
Fonte: RadioSportiva.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Passetti: "Defrel? Ci interessa, Carli ci sta lavorando. Stadio sold out per il Brescia"

Il direttore generale del Cagliari, Mario Passetti, è intervenuto in diretta a Sportiva per fare il punto della situazione sulla nuova stagione. 

SUL CENTENARIO: "C'è un grandissimo entusiasmo e questo è giusto. Siamo consapevoli del fatto che lavorare per il Cagliari significa lavorare per qualcosa che rappresenta un territorio e un popolo intero, quindi c'è un senso di responsabilità in noi che aiuta a prendere scelte coraggiose".

SULLA SFIDA AL BRESCIA: "C'è grandissima concentrazione, perché è la prima giornata del nuovo campionato, quindi ricca di fascino, suspense ed entusiasmo. In più è la stagione del centenario e i calciatori stanno sentendo questa responsabilità con molta voglia di far bene e di onorare la maglia. C'è grande entusiasmo e grande concentrazione. I biglietti sono andati quasi completamente sold out, c'è un grandissimo affetto anche da parte del pubblico". 

SULLA PROSSIMA STAGIONE: "A luglio e agosto non si vince niente, quindi non è ora che vanno fatti i proclami. Alla fine è il campo che parla. Giulini ha fatto e sta facendo qualcosa di incredibile, l'obiettivo è di giocarci tutte le partite con grande voglia e orgoglio. Questo, anche per il centenario, può essere considerato un anno zero, quindi è giusto guardare partita per partita".

SUL MERCATO: "Le trattative non sono mai semplici, ognuna ha la sua storia e la sua dinamica particolare. Tra tutte, quella di Nandez è stata quella per durata che, a mia memoria, ha avuto una dinamica più lunga delle altre: sono passati più di 7 mesi dai primi interessamenti. La perseveranza e la caparbietà, però, hanno pagato". 

SUL PORTIERE E L'ATTACCANTE: "Il d.s. Carli e Roberto Colombo stanno facendo un grande lavoro e fino al 2 settembre ci sarà da fare. Siamo soddisfatti del fatto che si è cercato di lavorar nei tempi giusti, ma ancora non è finita. Defrel è un nome di quelli che si stanno seguendo, insieme ad altri, con grandissima attenzione, prudenza ed occhio anche alla fase di uscita". 

SU CRAGNO E PAVOLETTI: "Non è stato particolarmente difficile. Il fatto che i nostri giocatori siano interessanti per altre squadre lo vedo sempre con un segno di grandissima positività. Chi rimane a Cagliari deve essere convinto e così è stato: non c'è stata nessuna discussione da questo punto di vista. E' stato emblematico il fatto che Cragno abbia rinnovato il contratto alla fine dell'ultima partita della scorsa stagione. A conferma della chiarezza di idee nostra e del ragazzo". 

SU LUCA PELLEGRINI: "Nei sei mesi in cui è stato qua ha fatto molto bene e si è inserito molto bene nel gruppo. Queste caratteristiche hanno fatto si che ci si adoperasse per un suo ritorno. E' stato tutto molto semplice, perché anche lui gradiva il suo rientro".