Pavoletti e Cigarini: "Nessuna rissa, sono tutte cazzate. Questa stagione vogliamo arrivare in alto"

Premere F5 per aggiornare la pagina
12.02.2020 18:55 di Redazione Cagliari   Vedi letture
Fonte: Dall'inviato al Centro Sportivo di Assemini
Pavoletti e Cigarini: "Nessuna rissa, sono tutte cazzate. Questa stagione vogliamo arrivare in alto"

Tra pochi minuti si svolgerà a Centro Sportivo di Asseminello la conferenza stampa convocata a sopresa dal Cagliari. Come di consueto, la redazione di TuttoCagliari.net garantirà la diretta a partire dalle 17.45.

18.41. Finisce la conferenza!

18.34. Conclude Pavoletti: "Questo è un gruppo che ha voglia di arrivare in alto, ci crediamo per arrivare in ...", senza nominare la parola tabù Europa.

18.32. Un messaggio da mandare ai tifosi dopo tutta questa situazione: "Hanno sempre fatto tutto ciò che dovevano fare. Ci sono sempre stati vicini, non devono fare niente di più e di meno che hanno fatto fino ad adesso. Devono avere fiducia nel gruppo, che presto torneremo a fare il Cagliari, conclude Cigarini.

18.28. Pavoletti: "Provvedimenti? Non ce ne sono stati, chiaramente è normale che il presidente sia incazzato. Ho parlato con lui, voleva sapere la situazione. Anche lui sa che devo tornare a giocare e farlo felice con qualche gol. Ma ora siamo tutti concentrati sull'operazione. Perche inventarsi tutto ciò? Perchè la squadra in questo momento non sta vincendo, io me la sono spiegata così. Il mister? Mi ha chiamato per sapere le cose, le mie sensazioni. Ma quando l'ho sentito non avevamo ancora la certezza che fossi rotto".

18.25. Pavoletti: "Mi sono preso col Club due giorni per decidere cosa fare perchè devo tornare in campo. E' veramente dura stare fuori".

18.23. Cigarini: "Abbiamo tanta voglia di uscire da questo momento negativo, penso che in queste ultime partite si sia visto un miglioramento, un calo durante l'anno ci può stare, sta durando un po' troppo anche per noi. Dobbiamo giocare queste partite per costruire qualcosa di importante. Ora come ora non possiamo essere contenti. Ricordo che la forza del nostro spogliatoio ci ha fatto arrivare terzi in classifica. Ci sono altre squadre che hanno fatto meglio di noi, ma non abbiamo nulla di invidiare. La partita con la Lazio? E' stata una sconfitta brutta, immeritata. Penso che non possa essere una scusa questa. E' normale che può averci segnato, ma non può durare due mesi. Ora si deve ripartire e fare il Cagliari che ha stupito tutti". 

18.19. Riprende la parola Cigarini: "Qualcuno si diverte a mettere in giro voci infondate, al quanto ridicole. La sera aveva la febbre, poi si sente il pomeriggio che Nainggolan attacca Birsa al muro. Sono audio su audio che non stanno nè in cielo, nè in terra. Siamo consapevoli che tra di noi non c'è nessun problema". Torna Pavoletti: "Mi dispiace per tutta la situazione, mi sento quasi in colpa. Poi poverino Birsa che si stava mangiando il gelato in quel momento".

18.17. "La cena di squadra l'ho organizzata io - prosegue Pavoletti - volevo aiutare la squadra ad arrivare in Europa, volevo organizzare qualcosa per festeggiare il mio rientro. L'operazione? Molto probabilmente tornare a farmi seguire in Austria".

18.11. Continua l'attaccante: "Io il giorno dopo stavo bene, poi il giorno dopo mi si è gonfiata la zona. Abbiamo fatto tutti gli accertamenti, pregando che non fosse successo nulla. Poi ieri sono stato in Austria per farmi valutare dal medico che mi ha operato che ha mi ha confermato la lesione. Per quello quindi il motivo della conferenza odierna. Oggi era il primo giorno disponibile per chiarire le cose. Tutto è nato per chiacchiere. Pro Maran e contro Maran. Quindi oggi stamani ho fatto terapie, lui si è allenato, quindi questo era l'orario per poter parlare di tutto ciò".

18.09. Prosegue Pavoletti: "Usciti dal ristorante, io e Ciga, che abbiamo un rapporto speciale, abbiamo scherzato. Ci hanno richiamato per andare via, quindi io che come mi sono girato ho fatto una torsione con la gamba sinistra e sono finito in terra. Poi ho sentito che Birsa mi ha scazzottato, cose che non sono vere. Io stavo solo scherzando con Luca. Mi sono ritrovato per terra, senza un se e un come. Devo trovare la lucidità giusta per decidere da quale chirurgo andare. Fa male a tutti, fa male alla squadra che ora deve affrontare una battaglia".

18.05. Cigarini: "Siamo qui per parlare della situazione che riguarda esclusivamente noi. Tutto ciò che circolato sono tutte delle cazzate, come quella su Birsa e Oliva. Non c'è stato alcun scazzottamento, sono uscite troppe cagate da persone che non sanno le cose".

17.58. Arrivano Cigarini e Pavoletti.

17.50. Siamo in attesa.

17.45. Buonasera dalla Redazione di TuttoCagliari.net dal Centro Sportivo di Assemini.